IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sport

Di Profio, bronzo per il pugile aquilano

Conquista il bronzo anche quest’anno il pugile aquilano Lorenzo Di Profio, di 18 anni: terza piazza per il giovane nella categoria youth, peso 69 kg.

37 incontri disputati da Di Profio, di cui 20 vittorie, 7 pareggi e 10 sconfitte.

Estenuante la fase finale, che ha visto otto pugili ai 69 kg battersi per il titolo italiano dopo aver superato le rispettive fasi regionali (svoltesi dal 6 al 8 ottobre 2017) e le ulteriori qualifiche, svoltesi a Mondovi’ dal 24 al 29 ottobre scorsi.

L’aquilano Di Profio conferma il buon livello raggiunto ed esalta il nome dell’Asd L’Aquila Boxe 1966 nello scenario pugilistico italiano: ha conquistato un argento nazionale a Napoli nel 2015, un oro al torneo Italia “A. Mura ” 2016, un bronzo nazionale a Roseto degli Abruzzi (Te) 2016 e un bronzo nazionale ad Avellino 2017.

Quest’anno nella categoria di peso dei 69 kg che è, da sempre, tra le categorie con piu’ pugili – oltre duecento gli atleti in italia nella categoria youth al peso di 69 kg – Lorenzo Di Profio ha ripetuto l’eccellente prova dell’anno scorso e si e’ confermato ai vertici del pugilato italiano eliminando ai quarti di finale del campionato italiano il validissimo campano Francesco Aiello (argento nazionale 2016) pugile delle fiamme oro di Marcianise (CE) .

L’incontro al cardiopalma, per il ritmo di gara e la tecnica pugilistica espressa da ambedue gli atleti a confronto, ha visto l’aquilano vincere di misura sul campano.

Dopo un inizio non brillante, Di Profio accelera e mette sotto pressione l’avversario con tanti diretti mancini e ganci destri messi a segno seguite da serie portate nel corpo a corpo, segnando uno dei match piu’ belli di tutto il campionato italiano e attirando l’attenzione di tutti gli addetti ai lavori, compresi gli osservatori della nazionale.

pugile di profio

Opposto in semifinale al pugliese Gianluigi Malanga – quest’ultimo con all’attivo 49 incontri disputati di cui 30 vittorie 8 pareggi e 11 sconfitte – pugile scorbutico, longilineo e dai rapidi cambi di direzione, il mancino Di Profio ha subito la non belligeranza del pugliese che legava continuamente l’aquilano dopo il breve scambio di pugni, evitando così i pericolosi sinistri di quest’ultimo ed ottenendo il verdetto a favore del pugliese.

Dopo un anno di ottimi risultati conseguiti nelle gare ordinarie ( 7 vittorie 3 pareggi e 2 sconfitte) , una convocazione in nazionale per la selezione agli europei e una splendida vittoria internazionale a Chat La Font (CH) che ha visto Di Profio opposto al nazionale svizzero Winterhalde Ilyas Samuel (18 incontri di cui 15 vittore e 3 sconfitte), e’ ormai un atleta di ottimo livello che conferma il suo valore nello scenario italiano e porta alto il nome della citta’ dell’aquila oltre i confini nazionali.

X