IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Sport

Roccaraso, impianto innevamento programmato

Entro trenta giorni sarà in funzione a pieno regime il nuovo impianto d’innevamento programmato realizzato all’Aremogna. 

 

I primi test del nuovo impianto sono positivi e andranno avanti per l’intero mese di novembre. 

Entro la fine del mese sarà possibile attivare il nuovo sistema realizzato dalla Tecnhoalpin per innevare in poche ore quasi tutti i 110 chilometri di piste dell’Aremogna, di Pizzalto e di Monte Pratello. 

 

La conferma arriva dal direttore dei lavori, Marco Cordeschi, che nei giorni scorsi – nel pieno rispetto del cronoprogramma – ha chiuso il cantiere all’Aremogna dopo aver realizzato l’ampliamento del bacino idrico del Pallottieri che è arrivato ad una capacità di oltre 60 mila metri cubi, e nuove linee di innevamento in alta pressione per circa 4 chilometri. 

Il nuovo impianto è stato finanziato dalla Regione Abruzzo attraverso un fondo di 8 milioni di euro.

“Le prime sensazioni sono molto positive e sono convinto che appena le condizioni di freddo lo permetteranno l’impianto entrerà subito in funzione a pieno regime – ha spiegato Cordeschi – in questi mesi abbiamo realizzato il primo potenziamento dell’impianto d’innevamento programmato, dopo i lavori che lo scorso anno avevano interessato i bacini di Pizzalto e di Monte Pratello. Ora anche le piste che ruotano intorno all’area del Macchione e delle Gravare, potranno contare su un sistema d’innevamento all’avanguardia, a basso consumo energetico e con cannoni di ultima generazione in grado di produrre una neve di altissima qualità.”

Poter disporre di un impianto d’innevamento programmato diffuso, affidabile e di ultima generazione permette all’intero comparto turistico di poter programmare la stagione con maggiori certezze – ha sottolineato il presidente del Consorzio Skipass Alto Sangro, Bonaventura Margadonna – si tratta di un nuovo investimento importante realizzato per aumentare la competitività del nostro comprensorio. 

Lo abbiamo fatto senza aumentare il costo degli skipass stagionali e confermando le grandi agevolazioni per le famiglie e per i residenti in Abruzzo.

L’innevamento programmato ci aiuterà anche a migliorare la qualità della neve naturale presente sulle piste, per rendere i nostri tracciati più belli, sicuri e divertenti”.

X