IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sport

L’Aquila Calcio: vittoria di cuore contro il San Nicolò

Più informazioni su

Grande vittoria in dieci contro il San Nicolò: Cafiero e Valenti compensano l’inferiorità numerica e portano a casa tre punti fondamentali. Arriva l’esordio di De Julis.

di Claudia Giannone

Non basta l’inferiorità numerica per fermare la sete di vittoria de L’Aquila: grande cuore, grande sofferenza, grande vittoria per i rossoblù che, nonostante l’uomo in meno dal 25′ del primo tempo, riescono a mettere la firma sul match contro il San Nicolò.
Rientra Boldrini, tutti a disposizione del tecnico, ad eccezione di Ranelli. Battistini ancora squalificato, in panchina prende il suo posto Renato Greco. Ibe riparte dal primo minuto, ma la sua partita è molto breve. Esordio per De Julis, subentrato nella ripresa.
8′ minuto, sgaloppata sulla fascia di Sieno, servito direttamente da Farroni: il numero tre calcia sul primo palo, palla fuori. Cinque minuti dopo, Valenti per Steri che mette in mezzo per Ibe, la palla termina in rete, ma il guardalinee segnala fuorigioco. 20′, Sieno per Marra, contrasto in area con D’Ostilio: proteste per un presunto rigore, ma il gioco prosegue regolarmente.
Colpo di scena al 25′: L’Aquila in dieci, rosso diretto per Ibe, per una spinta su un avversario. Non si mette bene per i rossoblù. 31′, Sieno servito da Marra potrebbe mettere in mezzo, ma spara sul portiere e spreca. Tre minuti, ed è il San Nicolò a farsi vedere: Kala tenta, ma la palla sfiora la traversa. Ancora due minuti, e ancora ospiti in avanti: Sassarini per Di Benedetto, che di testa manda di poco a lato.
9′ minuto della ripresa: Valenti li salta tutti e mette un pallone d’oro in area per un irriconoscente Brenci, che spara alto. San Nicolò più pericoloso in questo momento del match: al 18′, gran tiro di Chiacchiarelli che spedisce di poco a lato. Due minuti, e L’Aquila vede di nuovo una rete annullata per fuorigioco: Valenti mette nel sacco un gran pallone, ma il guardalinee alza di nuovo la bandierina. Tante le proteste.
Ma nonostante l’inferiorità numerica, L’Aquila riesce a trovare il vantaggio: 26′, punizione dalla sinistra di Valenti, Cafiero in tuffo la spinge di testa in porta. Ma i rossoblù non si accontentano: 32′, grande punizione di Valenti che termina direttamente nel sacco.
L’ennesima risposta ad una società che, invece, continua a restare in silenzio. Si attende una vittoria anche fuori dal campo.
L’AQUILA CALCIO: Farroni, Marra (1′ st Esposito), Sieno, Steri, Pupeschi, Valenti (39′ st Padovani), Brenci (11′ st Ruci), Boldrini (36′ st De Julis), Ibojo, Ibe, Cafiero. A disp.: Novara, Buscè, Sbarzella, Di Paolo, Fabrizi. All. Renato Greco.
SAN NICOLÒ: D’Ostilio, Belchev, Tersini (31′ st Massetti), Petronio, De Santis, Mozzoni (31′ st Pretara), Ndiaye, Sassarini (12′ st Chiacchiarelli), Moretti (34′ st Tedesco), Di Benedetto (42′ st Maisto), Kala. A disp.: Di Berardino, Kane, Fabriani, Marra, Tedesco. All. Luca Campanile.
ARBITRO: Ilaria Bianchini (Terni).
ASSISTENTI: Simone Conte (Napoli), Antonio Petrella (Frattamaggiore).
AMMONITI: Sassarini, Valenti.
ESPULSI: Ibe.
RECUPERO: 1′ pt, 6′ st.

Più informazioni su

X