IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Il progetto che rilancia il turismo d’Abruzzo

Dalla collaborazione di DMC Abruzzo Qualità e DCM Terrextra Marsica nasce il progetto Però – Percorsi e ospitalità per ri-partire in Abruzzo. Un nuovo modo di fare turismo.

di Roberta Galeotti e Francesca Marchi

La ricchezza del territorio che fa sistema e che si concretizza attorno a un progetto denominato Però, acronimo di Percorsi e ospitalità per ri-partire in Abruzzo.

Il Vice Presidente della Regione Abruzzo – Giovanni Lolli, il Presidente della II Commissione Territorio, Ambiente e Infrastrutture della Regione Abruzzo – Pierpaolo Pietrucci, Il Presidentedella Dmc Abruzzo Qualità – Massimiliano Bartolotti e il Presidente della Dmc Terrextra Marsica – Giovanni D’Amico hanno presentato l’iniziativa che si  è classificata prima nella graduatoria relativa al bando riservato ai Comuni del Cratere Sismico Aquilano

Tantissimi gli appuntamenti di enogastronomia, spettacoli musicali e teatrali, escursioni, laboratori didattici e sport che mettono in mostra l’anima dei nostri territori da dicembre a maggio 2018. Viaggio nel paesaggio, viaggio nelle storie, viaggio nel gusto, viaggio nelle grotte: queste alcune delle sezioni in cui si articolano gli appuntamenti.

Bartolotti : “Attività di promozione e visibilità del nostro territorio. Ci portiamo dietro l’esperienza del TTG di Rimini, la fabbrica di turismo più importante a livello europeo, dove il progetto Però è statoi presentato.

Lolli: Il turismo si fa attraverso un atteggiamento diverso: i turisti sono alla ricerca di un prodotto, di una esperienza. Combinare l’attività sciistica ad altre attività è un attrattore fondamentale. Un modello turistico funziona se pubblico e privato collaborano.

Un progetto importante per i territori della ricostruzione dal sisma del 2009, per il quale la DMC Abruzzo Qualità, nel ruolo di capofila ha colto l’importanza di una collaborazione con noi per includere i territori marsicani appartenenti all’area  sismica. Il progetto, al primo posto nella graduatoria definita da Invitalia, mira all’animazione sociale e culturale attraverso il coinvolgimento dei cittadini residenti e delle comunità locali. È anche pensato come ‘incubatore’ di un futuro ‘Cammino’ sulla Via Valeria, con la configurazione del percorso tra Alba e Corfinio, come tratto che lega l’ulteriore cooperazione delle nostre DMC anche con la DMC della Valle Peligna.”

È  quanto ha affermato D’Amico – Presidente della Dmc Terrextra Marsica. 

Il progetto sarà inoltre presentato alla stampa e agli operatori di settore il giorno 26 Ottobre 2017 a Roma nella suggestiva location di Villa Celimontana.

X