IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sport

L’Aquila Calcio: sconfitta da incubo a Francavilla

di Claudia Giannone

Una sconfitta non semplice da descrivere con le parole. Una doppietta di Valenti che fa sognare i rossoblù, due reti in trasferta che valgono come oro colato e che fanno pensare che il match sia già giunto al termine, ma la verità è ben diversa, e così il risultato finale: inspiegabile 3-2 del Francavilla che approfitta di dieci minuti per ribaltare totalmente il punteggio.

Recuperato Pupeschi, schierato nell’undici iniziale. Ancora Ibe dal primo minuto, Fabrizi e Padovani attendono in panchina. Ancora out, come annunciato nella conferenza prepartita, Boldrini: l’attaccante ha recuperato, ma in via precauzionale ha seguito l’incontro dalla tribuna.

Parte subito bene L’Aquila: al 2′ minuto, sugli sviluppi di una punizione battuta da Valenti, Marra cerca di rimettere in gioco, ma la difesa del Francavilla spazza. Quattro minuti dopo, il match si sblocca: calcio di rigore procurato da Valenti, il numero sette aquilano trova il riscatto dalla scorsa settimana, realizzando il calcio dal dischetto. Vantaggio aquilano già al 6′ minuto.

13′, Brenci cerca il raddoppio, ma Spacca si oppone. Un minuto più tardi, è il turno del Francavilla: Zerbo riceve un lancio lungo di Fiore, ma sciupa davanti la porta. Ancora lui, al 16′, prova su punizione, ma riesce solo a sfiorare l’incrocio dei pali. I padroni di casa tentano in più occasioni di pareggiare i conti, L’Aquila protegge il vantaggio. Al 33′, buona conclusione di Di Renzo, Farroni devia in angolo. Quattro minuti dopo, i rossoblù tornano all’attacco: gran sinistro di Valenti, che centra la traversa. Nuova ghiotta azione dell’attaccante aquilano al 40′: Valenti riesce a liberarsi della difesa di casa, ottimo il tentativo, ma altrettanto l’intervento di Spacca, che salva in angolo. Squadre negli spogliatoi.

9′ minuto della ripresa: Ibe per Marra che penetra in area e serve un’ottima palla dinanzi ad una porta spalancata, ma Ruci in scivolata non riesce ad arrivare sul pallone. È al 20′ che il risultato cambia ancora: Valenti riesce a smarcarsi e calcia verso la porta, questa volta non c’è spazio per gli errori. 2-0 in favore de L’Aquila, Battistini esulta dalla tribuna e corre ad abbracciare l’autore della doppietta.

Ma i goal non sono finiti, anzi. E le cose si mettono male per L’Aquila. 29′ minuto, Palumbo con un sinistro al volo trafigge Farroni e accorcia le distanze. Il Francavilla riprende coraggio e in soli quattro minuti trova la rete del pari: a siglare, questa volta, è Fiore. Un incubo senza fine per i rossoblù che al 38′, a soli otto minuti dal vantaggio, si trova addirittura a subire il terzo goal: ancora Palumbo, ancora Farroni battuto. E L’Aquila sprofonda.

Un passo falso per cui ci sarà bisogno di riorganizzare molte idee.
L’AQUILA CALCIO: Farroni, Marra (31′ st Esposito), Sieno, Steri, Pupeschi, Valenti, Brenci (39′ st Fabrizi), Ibojo, Ruci (9′ st Di Paolo), Ibe (17′ st Padovani), Cafiero. A disp.: Novara, Boninsegni, Sbarzella, Fermo, Sebastiani. All. Daniele Cola.

FRANCAVILLA: Spacca, Fiore, Sembroni, Amenta, Palumbo, Mele, Di Renzo (3′ st Yussif), Romeo (32′ st Galli), Velardi (10′ st Miccichè), Zerbo, Mancini (16′ st Di Pinto). A disp.: Salvatore, Sanseverino, Procida, Di Pietrantonio, Silvestri. All. Pierluigi Iervese.

ARBITRO: Fabio Tucci (Ostia Lido).

ASSISTENTI: Alessandro Palmigiano (Ostia Lido), Francesco Valenti (Roma 2).

X