IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sport

Prima sconfitta interna contro il Castelfidardo

di Claudia Giannone

Prima sconfitta per L’Aquila calcio in casa.

L’Aquila Calcio inverte il trend tenuto fino a questo momento: dopo la prima vittoria in trasferta, domenica scorsa contro il Fabriano, arriva la prima sconfitta casalinga, contro il Castelfidardo. Le assenze in casa rossoblù si sono rivelati più pesanti di quanto previsto, ma non c’è scusa che tenga: alcune convinzioni che, giunti a questo punto, il tecnico pensava di aver maturato, sono di nuovo crollate a terra. Ed il lavoro, di certo, non è ancora terminato.

Out per infortunio Pupeschi e Boldrini: il primo, per la sublussazione alla spalla rimediata nel match contro il Fabriano, il secondo per un risentimento muscolare in settimana. Fuori Buscè per squalifica. Parte Ibe dal primo minuto, anche Ruci schierato nell’undici iniziale.

10′ minuto, Montagnoli riesce a superare Brenci sulla fascia e dal fondo crossa, ma la palla esce dal campo. Due minuti dopo, pericolosa occasione ancora per gli ospiti: punizione di Trillini ribattuta dalla barriera, palla ancora sui suoi piedi per un temibile rasoterra che, però, viene bloccato a terra da Farroni.

Al 15′, di nuovo Castelfidardo in avanti: Minella dalla distanza, ma palla alta. Sei minuti più tardi, sono i padroni di casa ad uscire: Ibojo spunta in area e spinge la palla in porta per il vantaggio rossoblù, ma la rete viene annullata. Nulla di fatto. 31′, Valenti apre per Padovani che si trova in area, ma si lascia anticipare e non riesce a calciare verso la porta.

Le cose, però, cambiano al 36′: presunto fallo di Ibojo su Pigini, rigore assegnato agli ospiti e realizzato un minuto dopo da Minella. Castelfidardo in vantaggio, non si mette bene per mister Battistini. L’Aquila prova a pareggiare i conti al 46′: Valenti dalla grande distanza sfiora il palo, ancora niente da fare. Squadre negli spogliatoi, risultato parziale 0-1.

4′ minuto della ripresa, grandissima punizione di Valenti che praticamente Selvaggio tira fuori dalla porta con un miracolo. Palla nel mucchio, ma poi spazzata via dalla difesa del Castelfidardo. 12′, L’Aquila ha la possibilità di cambiare le sorti del match: fallo di mano di Minella in area, rigore per i rossoblù, ma occasione sprecata da Valenti che vede Selvaggio parare il calcio dal dischetto.

Otto minuti dopo, tentativo dalla distanza di Valenti che fa immolare l’estremo difensore ospite, costretto ad involarsi e a deviare in angolo. Ma la situazione è sempre più buia per L’Aquila: al 32′, grande ripartenza di Montagnoli che fa tutto da solo e senza particolari problemi centra la porta.

A nulla serve la rete di Fabrizi allo scadere: risultato finale 1-2, amara sconfitta per L’Aquila.

L’AQUILA CALCIO: Farroni, Sieno (26′ st Di Paolo), Steri, Valenti, Brenci (26′ st Marra), Ibojo, Ruci, Ibe, Padovani (8′ st Fabrizi), Cafiero (43′ st Boninsegni), Esposito. A disp.: Rosano, Dosa, Sbarzella, Fermo, Sebastiani. All. Pierfrancesco Battistini.

CASTELFIDARDO: Selvaggio, Bordi, Massi, Trillini (21′ st Grazioso), Giovagnoli, Lispi, Montagnoli (35′ st Mantini), Pigini, Mihaylov, Borgese, Minella (47′ st Calabrese). A disp.: Bottaluscio, Di Sabato, Di Natale, Ghiani, Giuliani, Giannantonio. All. Roberto Vagnoni.

ARBITRO: Marco Emmanuele (Pisa).

ASSISTENTI: Marco De Vellis (Frosinone), Vito Angileri (Aprilia).

AMMONITI: Sieno, Montagnoli.

ESPULSI: Battistini.

ANGOLI: 5-0.

RECUPERO: 2′ pt, 4′ st.

X