IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

I suk e i locali, la guerra della frutta

Le frutterie allargate, i cosiddetti suk, aperti almeno 15 ore al giorno tutti i giorni dell’anno, spuntano come funghi in città. “Ci fanno una spietata concorrenza” – le testimonianze dal mercato aquilano e di altri storici fruttivendoli della città.

A L’Aquila se ne contano quasi una decina e stanno prendendo il posto di altre attività che hanno chiuso i battenti. Da un anno a questa parte ne vediamo due su Viale della Croce Rossa, vicinissimi e aperti a una manciata di giorni l’uno dall’altro, uno all’imbocco di Via Roma, un altro ancora su Via Strinella, e poi accanto al centro commerciale Amiternina.

suk

Prezzi competitivi e orari molto comodi per chi lavora fanno sì che i negozi di frutta e verdura di egiziani siano ovunque.

Costa tutto 0,99 centesimi al chilogrammo, come si legge sui cartelli invitanti esposti all’ingresso. “Questo sta quasi obbligando noi negozianti tradizionali a una competizione spietata dei prezzi”. Prima il portafoglio e poi la qualità, questo il messaggio che trasmettono i clienti che lasciano il fruttivendolo di fiducia da una vita per i minimarket ortofrutticoli aperti da imprenditori provenienti da Marocco, Bangladesh ed Egitto.

Gli addetti ai lavori locali: prezzi inferiori del 50%  rispetto a quelli dei mercati

I gran bazar che aprono alle 7 del mattino e chiudono in tarda serata non vanno giù ai market della frutta locali che lavorano da generazioni e generazioni: “A loro è sufficiente l’investimento iniziale per aprire l’attività. I costi di gestione sono ridotti al minimo. Noi invece abbiamo a che fare con la stangata delle tasse”.

Un business poco trasparente

“Titolari e nome delle società che cambiano spesso”. Tra i più frequenti escamotage che attuano per aggirare il fisco”.

Tra i problemi che hanno fatto più discutere nei mesi scorsi l’esposizione della merce sulla strada e spesso sul suolo pubblico e all’interno di cassette accatastate direttamente sui marciapiedi.

 

 

 

 

X