IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sport

L’Aquila Calcio ha la meglio sull’Olympia Agnonese

Tre punti fondamentali contro l’Olympia Agnonese: Boldrini conquista e realizza un rigore, Pupeschi mette in cassaforte il risultato. Santoro accorcia, ma risultato bloccato sul 2-1. Ora il turno di Coppa.

di Claudia Giannone

Una vittoria non semplice da portare a casa: l’Olympia Agnonese combatte, crea e difende, per L’Aquila è difficile sbloccare l’incontro. Ma una volta conquistato il vantaggio, i tre punti vengono messi in cassaforte, nonostante il pericolo sia sempre in agguato e si rivela con Santoro in pieno recupero.

Molto bello il gesto di mister Battistini, in panchina con la maglia de L’Aquila Rugby.

l'aquila olympia agnonese

Risolto il dubbio del tecnico per l’attacco: la spunta Padovani, in campo dal primo minuto. Panchina per Fabrizi. Non ci sono novità nell’undici iniziale. 6′ minuto, Valenti ci prova subito dalla distanza, ma la palla è alta sulla traversa. Sei minuti più tardi, è Padovani ad avere una ghiottissima occasione ad un metro dalla porta: sfera perfettamente sulla sua testa, ma l’attaccante aquilano non riesce a spingere dentro. Al 17′, ancora L’Aquila in avanti: gran tiro di Sieno dal limite, sfiorata la traversa.

L’Olympia Agnonese non si risparmia e cerca più volte di occupare la metà campo rossoblù, ma le occasioni più limpide sono a favore dei padroni di casa: al 20′ Padovani ci prova in rovesciata, Faiella blocca in due tempi. 33′, è ancora lui a girarsi e a cercare la porta, ma il tentativo è troppo debole. Nuova possibilità per L’Aquila al 40′, questa volta con capitan Steri: tiro a incrociare, di pochissimo fuori. Squadre negli spogliatoi, 0-0.

Prima azione degna di nota nella ripresa all’11’ minuto: Sieno per Valenti che ci prova al volo, ma manca la porta. Ancora lui, due minuti dopo, con una staffilata che l’estremo difensore avversario respinge. Ma proprio sulla respinta, palla sui piedi di Boldrini, che viene contrastato da un avversario in area e spinto a terra: rigore per i rossoblù. E al 14′, è proprio lui a realizzare per il vantaggio de L’Aquila.

23′, ed arriva il raddoppio: punizione per L’Aquila, palla direttamente a Pupeschi, che spinge in porta e può esultare con i compagni. Gli ospiti non demordono e cercano ancora di creare azioni pericolose: al 34′ grande tentativo di Pejic dalla distanza che sfiora il palo e termina all’esterno. Brivido per L’Aquila. Rossoblù che ci provano ancora una volta al 37′, Valenti dal limite dell’area non riesce a trovare la porta e resta a bocca asciutta per questa giornata.

Accorcia le distanze al 46′ Santoro, che riceve palla da Nyang: gli ospiti tentano il tutto per tutto, per cercare di agguantare il pari, ma non c’e nulla da fare. Risultato finale, 2-1.

Ora, prima di pensare alla prossima trasferta, sarà il turno della Coppa Italia: mercoledì, ore 15, in campo tra le mura amiche contro il Monticelli.

L’AQUILA CALCIO: Farroni, Marra (31′ st Di Paolo), Sieno, Steri, Pupeschi, Valenti (42′ st Ibe), Brenci (1′ st Ruci), Boldrini (35′ st Buscè), Padovani (20′ st Fabrizi), Cafiero, Esposito. A disp.: Rosano, Boninsegni, Ibojo, Sbarzella. All. Pierfrancesco Battistini.

OLYMPIA AGNONESE: Faiella, Corbo, Frabotta, Di Lollo (22′ st Ferraro), Cassese, Rullo, Cerase (16′ st Nyang), Pejic, Moreira (39′ st Santoro), Margarita, D’Aversa. A disp.: Spadone, Litterio, Giuglielmi, Gentile, Caprarola, Ciotoli. All. Candido Bucci.

ARBITRO: Gianluca Sili (Viterbo).

ASSISTENTI: Marco Cerilli (Latina), Matteo Pressato (Latina).

RECUPERO: 4′ st.

X