IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Ancora caldo con un lieve calo delle temperature massime previsioni

Ancora caldo sulla nostra Regione ma da stanotte temporaneo rinforzo venti settentrionali.

La nostra Penisola, ed in particolare il centro-sud, continua ad essere interessata da un promontorio di alta pressione di matrice nord-africana che determina tempo stabile e temperature molto elevate anche sulla nostra Regione dove, nella giornata di ieri, su diverse località, le punte massime hanno raggiunto i +40°C/+41°C. Nelle prossime ore assisteremo ad un temporaneo cedimento dell’alta pressione sulle regioni settentrionali e ciò favorirà l’ingresso di masse d’aria umida di origine atlantica che determineranno lo sviluppo di intense cellule temporalesche sull’arco alpino e sulle regioni settentrionali, con fenomeni localmente molto intensi sulla Pianura Padana centro-orientale e sul Triveneto. I temporali si spingeranno fin verso la Romagna, interessando localmente anche le vicine Marche e, di conseguenza, assisteremo ad un progressivo rinforzo dei venti provenienti dai quadranti settentrionali che, tra stanotte e domattina, interesseranno le regioni adriatiche centro-settentrionali, favorendo una lieve diminuzione delle temperature e un temporaneo rimescolamento delle masse d’aria nei bassi strati. Nella giornata di lunedì, inoltre, assisteremo ad un temporaneo aumento dell’instabilità pomeridiana sui rilievi, con possibili formazioni temporalesche che, nel corso del pomeriggio, potranno estendersi verso le zone pedemontane e collinari che si affacciano sul versante adriatico. Ma il caldo continuerà ad interessarci anche nei prossimi giorni, anche se avremo temperature meno elevate rispetto a quanto si sta verificando in queste ultimi giorni, e gli ultimi aggiornamenti dei modelli matematici evidenziano un probabile peggioramento delle condizioni atmosferiche ad iniziare da giovedì e, soprattutto, tra venerdì e sabato, peggioramento preceduto da un rinforzo dei venti di libeccio (Garbino) e conseguente nuovo temporaneo brusco aumento delle temperature. Da venerdì le temperature scenderanno in maniera decisa su gran parte delle nostre regioni, Abruzzo compreso, ma dovremo probabilmente fare i conti con temporali anche di forte intensità.

Sulla nostra Regione si prevedono condizioni generali di cielo prevalentemente sereno o poco nuvoloso con temperature massime ancora piuttosto elevate, anche se non si raggiungeranno i valori record di caldo dei giorni scorsi, ma comunque compresi tra i +35°C/+38°C, specie nell’aquilano e nelle principali valli della nostra Regione. Dal tardo pomeriggio-sera è previsto un graduale aumento della nuvolosità, mentre in nottata è atteso un rinforzo dei venti settentrionali, specie lungo la fascia costiera e collinare, con possibili raffiche intense, specie lungo la fascia costiera.

La mattinata di lunedì vedrà ancora la presenza di venti settentrionali lungo la fascia costiera con possibili annuvolamenti a ridosso dei rilievi, in ulteriore sviluppo nel pomeriggio, con possibilità di temporali che, dalle zone montuose, potranno estendersi verso le zone pedemontane e collinari che si affacciano sul versante adriatico, attenuandosi in serata e in nottata.
Temperature: In lieve diminuzione rispetto alla giornata di ieri, ma continuerà a fare piuttosto caldo sulla nostra Regione con temperature massime comprese tra i +35°C/+38°C.
Venti: Deboli a regime di brezza; occidentali sulle zone montuose. Dalla tarda serata-nottata è previsto un deciso rinforzo dei venti settentrionali, specie lungo la fascia costiera e collinare.
Mare: Generalmente quasi calmo o poco mosso con moto ondoso in aumento in nottata e nelle prime ore della giornata di lunedì.

(Giovanni De Palma – abruzzometeo.org) 

meteo

X