IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Aragno, ultimi focolai da spegnere

Si continua a lavorare per spegnere l’incendio che da ieri sta divorando ettari ed ettari di pineta sopra ad Aragno.

Le fotografie fanno riferimento alle ore 7 di questa mattina: il fumo è molto intenso e chi abita in zona riferisce che si fa difficoltà a respirare

incendio aragno
incendio aragno

 

“Stanno operando due canadair: si sta continuando il lavoro aereo di ieri”.

Così l’assessore alla Protezione Civile Emanuele Imprudente a Il Capoluogo. Alle 14 prosegue ancora l’attività dei canadair: complici le altissime temperature, i focolai sono molto resistenti.

incendio aragno canadair

“La notte scorsa è passata tranquilla, la situazione è sotto controllo: ci sono ancora dei focolai che si stanno tentando di spegnere con i mezzi aerei. Una volta terminato quel lavoro potremo iniziare con il lavoro a terra. C’è necessità di accedere a quei luoghi via terra con l’acqua, ma la zona è molto impervia e difficilmente raggiungibile. Ad ogni modo, il fronte verso Aragno non desta alcuna preoccupazione: ieri la presenza del fuoco abbastanza vicino alle abitazioni aveva fatto preoccupare molto residenti e quanti stavano operando in zona. Si è riuscito in breve tempo a tamponare la situazione. Anche fronte Assergi non ci sono problemi, visto che ci sono solo campi arati. Il bosco si trova invece verso Collebrincioni: ma la situazione è sotto controllo.”

Distrutti quasi 20 ettari di bosco.

L’origine potrebbe essere dolosa ma sono in corso accertamenti del caso: nella giornata di ieri sono stati visti due o tre focolai a distanza che fanno pensare che il fuoco sia stato appiccato

Cinque i mezzi aerei operativi in funzione ieri per lo spegnimento dell’incendio: un canadair – il primo arrivato alle 14:30 – e due elicotteri dei vigili del fuoco, un elicottero dei carabinieri-forestale e un CH47 dell’esercito. Fino alle ore 18 erano stati effettuati 65 lanci sulla zona interessata dal fuoco.

Nel primo pomeriggio, complice il vento e l’area particolarmente impervia, si è temuto soprattutto per le abitazioni, visto che il fronte del fuoco avanzava celermente: sempre nel primo pomeriggio è stato aperto il Centro Operativo del Comune dell’Aquila (Coc), per le attività riguardanti l’incendio che sta interessando la pineta di Aragno.

(in aggiornamento)

X