L'Aquila News IlCapoluogo - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

Il Cementificio approda in consiglio regionale

Le vicende legate al cementificio di Cagnano Amiterno approderanno martedì nella seduta del Question Time del consiglio regionale.

Le attività del cementificio nonché l’aspetto lavorativo legato ad esse sarà infatti oggetto di una Interrogazione a firma del consigliere regionale Pierpaolo Pietrucci, rivolta al vicepresidente della Giunta regionale Giovanni Lolli e al sottosegretario Mario Mazzocca.

Una decina di giorni fa in Regione si era tenuto un tavolo tra amministratori locali, la Regione (presente lo stesso Pietrucci) e i vertici della società di Gaetano Caltagirone: in quell’occasione, erano arrivate rassicurazioni sugli effetti ambientali che avrebbe la combustione di Combustibile Solido Secondario (CSS) sul territorio circostante, salvaguardando allo stesso tempo il sito produttivo ed i centinaia di dipendenti che vi lavorano.

Ma continua ad essere alta la tensione in tutta l’Alta Valle dell’Aterno, con il comitato AternoAria in prima fila a difendere territorio, aria e lavoro: i cittadini dicono no all’utilizzo del CSS in quella struttura.

L’interrogazione di Pietrucci nasce dall’esigenza prioritaria di accertare la totale sostenibilità ambientale della lavorazione del Css nell’ambito della produzione del cementificio.

Per questo, si chiede alla Giunta regionale di presentare i pareri tecnici resi dall’Arta e dalla Direzione Ambiente della Regione che garantiscano il rispetto dei parametri ambientali in caso di lavorazione del Css e quali sistemi di monitoraggio siano programmati. Il consigliere regionale del Partito democratico vuole infine accertare attraverso la stessa interrogazione che la lavorazione del Css a Cagnano non sia in nessun modo il prologo all’installazione di un inceneritore e che vengano salvaguardati i livelli occupazionali del cementificio.

Nel corso della stessa seduta del Question time, si discuterà anche della proposta di Teramo:capitale della cultura 2020 e sull’Assegnazione delle risorse per la riabilitazione della ASL Avezzano-Sulmona-L’Aquila.

L’ordine del giorno del consiglio regionale di martedì 1 aprile

All’ordine del giorno i seguenti documenti politici: interrogazione a risposta orale firma del Consigliere Gianluca Ranieri (M5S) sull’ambulatorio di reumatologia di Tagliacozzo; interrogazione a risposta orale firma del Consigliere Lorenzo Sospiri (FI) sulle modalità di trasporto urgenti in ambito sanitario; interpellanza a firma del Consigliere Domenico Pettinari (M5S) sull’ospedale S.Liberatore di Atri; interpellanza a firma del Consigliere Leandro Bracco (SI) sulla chiusura della Polfer di Sulmona; interpellanza a firma del Consigliere Mauro Febbo (FI) sugli interventi di valorizzazione e sviluppo turistico con recupero di borghi di aree interne; interpellanza a firma del Consigliere Lorenzo Berardinetti (RF) sulla richiesta di esenzione del ticket per le donne mutate geneticamente.

A seguire verranno esaminati i seguenti progetti di legge: sulle “Disposizioni finanziarie in materia di interventi per l’adeguamento delle infrastrutture e per lo sviluppo di progetti necessari per favorire l’aggregazione sociale”, sulla “Istituzione del Garante Regionale dell’Infanzia e l’Adolescenza” ed il Provvedimento Amministrativo che reca l’approvazione del “Piano del Parco del Gran Sasso e Monti della Laga“. Sono previste una serie di votazioni per l’elezione dei componenti della Commissione regionale per la realizzazione delle pari opportunità e della parità giuridica e sostanziale tra donne e uomini, di un componente del Collegio regionale per le Garanzie Statutarie e del Garante delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale. In coda l’esame delle seguenti risoluzioni: a firma dei Consiglieri Sara Marcozzi, Riccardo Mercante, Domenico Pettinari e Gianluca Ranieri (M5S) sulla “Istituzione di una giornata della memoria atta a commemorare i meridionali morti in occasione dell’unificazione italiana“; a firma dei Consiglieri Emilio Iampieri e Mauro Febbo (FI) sulla “Tutela dei magistrati onorari“; a firma del Consigliere Mario Olivieri (AC) sulla “Pubblicazione elenco avviso Pubblico Housing sociale“; a firma del Consigliere Mario Mazzocca (MDP) sul “Piano delle Aree“; a firma del Consigliere Mauro Febbo (FI) sul “Trasferimento funzioni in materia di energia, comprese le funzioni di controllo degli impianti termici“; a firma del Consigliere Pietro Smargiassi (M5S) sul “Decreto di soppressione reparti di Polizia stradale“.

X