IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

30enne si masturba su bus Roma – AQ

Si masturba su bus Roma – L’Aquila: un uomo di 30anni è stato portato in Questura con l’accusa di atti osceni nei confronti di una passeggera del mezzo.

A renderlo noto è il Coisp L’Aquila che sottolinea come sia stata vincente la decisione di TUA (Società Unica Abruzzese di Trasporto) di consentire il trasporto gratuito sui propri mezzi delle Forze dell’Ordine per migliorare la sicurezza dei cittadini che usufruiscono del trasporto pubblico per la mobilità.

“Nei giorni scorsi, alcuni poliziotti sono intervenuti in soccorso di un’utente di sesso femminile sull’autobus partito da Roma e diretto a L’Aquila per fermare e portare in Questura un giovane resosi responsabile di atti osceni nei confronti di una passeggera.

L’uomo, un 30enne, incurante dei passeggeri e senza tanti scrupoli si è seduto accanto ad una donna e poco dopo ha iniziato a masturbarsi.

La donna turbata dall’evento si è alzata dirigendosi verso l’autista ed è stata notata dagli Agenti che, dopo aver saputo l’accaduto hanno provveduto a fermare l’uomo e, fatta arrivare una Volante sul posto, si sono portati in Questura per formalizzare gli atti. L’uomo è stato segnalato all’Autorità giudiziaria.

Purtroppo, è bene che si sappia, tale azione non è più punibile come reato ma è prevista una “sanzione amministrativa” che va da 5 a 30mila euro. Il COISP auspica che alla persona in questione venga comminata una salatissima multa così da fargli passare certe … “voglie”.

Il COISP nel complimentarsi con i poliziotti che, pur se aquilani fanno servizio a Roma e pertanto non usufruiscono dei benefici della convenzione, invita l’azienda di trasporto Regionale ad ampliare la convenzione con le Forze dell’Ordine permettendo anche ai colleghi aquilani che lavorano a Roma di godere di tale agevolazione.

X