IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

L’Abruzzo è sempre più grasso

Quasi il 50% della popolazione abruzzese è obesa o sovrappeso: un dato, peggiore rispetto alla media italiana, che colloca l’Abruzzo al 5′ posto assoluto.

I preoccupanti dati sono emersi dal nuovo “Rapporto sull’obesità in Italia. Obesità e sonno: dalla patogenesi alla terapia”, curato da ventidue tra specialisti dell’Auxologico e ricercatori Istat.

Il 10,8% della popolazione italiana è obesa, a fronte di un 34,1% in sovrappeso, con un’ampia incidenza di pazienti cronici. Circa il 55% degli uomini presenta problemi di peso eccessivo contro il 36% delle donne. La distribuzione geografica degli individui obesi e sovrappeso nel Paese mostra una crescita nello spostarsi da Nord (42%) al Centro (45%) al Sud (49%).

L’Abruzzo conta una percentuale del 48,9% tra persone obese (12,7%) e sovrappeso (36,2%).

 

Un aspetto critico del fenomeno, anche per le ricadute in termini di salute pubblica nei prossimi decenni, riguarda la diffusione dell’eccesso di peso tra bambini e adolescenti, tra i più alti in Europa. 

 

fig e dida cap 1_Pagina_7In Italia, i bambini e gli adolescenti in eccesso di peso si stima siano circa 1 milione e 700mila, pari al 24,9% della popolazione di 6-17 anni in Abruzzo bimbi e ragazzi sovrappeso sono un po’ più di uno su quattro (28,4%).

I dati sull’obesità infantile mostrano la tendenza all’aumento del peso tra i più giovani: i dati della quarta edizione del rapporto “Okkio alla Salute” – il  Sistema di sorveglianza nazionale dedicato all’infanzia del Ministero della Salute – di un anno fa mostrano il 27.2 per cento dei bambini in sovrappeso (il peggior dato italiano dopo quello della Campania), a fronte di una media nazionale del 20.9 per cento. Di questi, l’11.4 è obeso, contro il 9.8 italiano. Tra le cause principali c’è la merenda, che nel 66.8 per cento dei casi è risultata ipercalorica o a elevata densità energetica per il loro peso. Uno score che si discosta di ben 15 punti dalla media nazionale.

A livello nazionale, emergono forti differenze di genere, particolarmente marcate tra gli adolescenti: sovrappeso e obesità sono più diffusi tra i ragazzi (28,3%) che tra le ragazze (21,3%). Tali differenze non si riscontrano invece tra i bambini di 6-10 anni.

(e.f.)

X