IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Strade provinciali nel degrado

Ieri mattina con un bel sole e una bell’aria pulita abbiamo percorso la provinciale che da San Pio delle Camere conduce a Castelvecchio Calvisio e a Calascio. Il verde, l’ambiente, i panorami che si sono aperti ai nostri occhi ad ogni curva sono stati spettacoli indimenticabili. Anche l’incuria e il degrado in cui versa il patrimonio stradale provinciale è stato motivo di attenta osservazione.

Il piano stradale è in via di disfacimento, le barriere stradali sono state completamente ricoperte e avvolte da fitte ramificazioni di rovi spinosi. Le erbe che vegetano sugli argini hanno invaso la carreggiata stradale, togliendo alla viabilità oltre un metro di strada. L’altezza delle erbe gareggia con quella delle piante di medio e alto fusto e costituisce un vero e proprio pericolo per gli incendi originati da sprovveduti autisti che gettano i mozziconi delle sigarette sul piano stradale.

STRADA PROVINCIALE

Sappiamo che la Provincia è sprovvista delle sostanziali risorse per provvedere alla normale manutenzione delle strade. Sappiamo anche che la figura del vecchio cantoniere è scomparsa da anni. Sappiamo, però, che in questo modo si mette a repentaglio la vita di tanti cittadini e anche l’esistenza dei nostri meravigliosi borghi, perché l’incendio di vaste proporzione non risparmia nulla.

Giriamo questa nostra osservazione al Presidente pro tempore della Provincia affinché provveda con la massima urgenza che il caso richiede, denunciando alla Regione lo stato di abbandono dell’Ente e del proprio patrimonio stradale tra i più belli d’Italia. Le foto mettono a nudo lo stato di abbandono della variante di Castelvecchio Calvisio e dell’intera arteria provinciale.

X