IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Pierluigi Biondi è il nuovo sindaco dell’Aquila

Pierluigi Biondi è il nuovo sindaco dell’Aquila: con il 53,56 % di preferenze batte Americo Di Benedetto.

Un vero e proprio ribaltone sia a L’Aquila che ad Avezzano dove si afferma il centro destra.  Il dato evidenzia che il candidato del centrodestra, che ha corso con tutte le sigle unite, ha praticamente azzerato gli 11 punti di svantaggio del primo turno che si era chiuso, domenica 11 giugno, con il 36% per Biondi e per il 47% per il candidato di centrosinistra.

“Questa però non è solo la vittoria di un partito che mette fine a dieci anni di amministrazione Pd, è la vittoria di tutto il popolo aquilano. E’ la vittoria degli esclusi. Stasera si fa festa, ma da domattina saremo già a lavoro” – questa la dichiarazione del nuovo sindaco Pierluigi Biondi che ha raggiunto il comitato elettorale in centro storico poco dopo l’una. Applausi, spumante, musica e festa lungo il Corso.

Biondi ha ricevuto il risultato della sua vittoria in sala del Consiglio comunale e ha immediatamente ricevuto la telefonata della leader nazionale di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, e quella dell’avversario Di Benedetto.

Una vittoria inaspettata dopo i risultati del primo turno dettata da forze di potere interne e da una estrema sinistra che non ha appoggiato il Pd di Americo Di Benedetto.

I dati finali di uno spoglio celere – opposto a quello del primo turno – sono arrivati poco prima dell’una. Ma già dai primi exit poll di Piepoli per la Rai  si era capito che l’aria, a L’Aquila, stava cambiando.

In gergo calcistico parleremmo di una vera e propria remuntada. Anzi, due.
Perché le urne, nella giornata di ieri, hanno parlato chiaro: inutile dare per scontati i risultati del primo turno, perché al ballottaggio si possono ribaltare le carte. E così è stato a L’Aquila e ad Avezzano.

Il sindaco dell’Aquila del post Cialente è Pierluigi Biondi, carismatico ex sindaco di Villa Sant’Angelo: anche lui, come Cialente, sindaco del terremoto nel proprio paese.

Faccio i miei sinceri complimenti al Sindaco dell’Aquila Pierluigi Biondi, e gli formulo, con tutto il cuore gli auguri di buon lavoro.
Fra poche ore gli passerò la fascia tricolore, con lo stemma della nostra amata città.
Per lui sarà un infinito onore ma anche un onere enorme.
Lo stesso onore che grazie a tutti voi ha dato un senso profondo a tutta la mia vita.
Da oggi Pierluigi Biondi è il nostro Sindaco.
A lui abbiamo affidato le nostre speranze, il nostro futuro.
Buon lavoro Pierluigi!!!

Commenta così il sindaco uscente Massimo Cialente.

Via via che si è proceduto con lo spoglio degli 81 seggi, si è capito che l’ago della bilancia pendeva verso il candidato del centrodestra. Un centrodestra unito, dopo 10 anni, e che dopo 10 anni torna al governo.

Dall’altra parte, Americo Di Benedetto, trionfatore delle primarie, si ritrova a perdere per 6 punti percentuali, dopo che al primo turno aveva staccato Biondi di quasi 12 punti. Una debacle del centrosinistra:

“Dopo 10 anni c’era volontà di cambiamento, bisognava veicolare un messaggio che si sarebbe tornati a fare le cose in modo celere, preciso e puntuale, non ci siamo riusciti per poco così come non ci siamo riusciti al primo turno. La partita si poteva chiudere lì ma del senno del poi sono piene le fosse” ha detto quando ormai il risultato era acclarato.

X