IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

I proprietari devono ripulire i terreni

Ripulire i propri terreni da erbacce e da rifiuti di ogni genere. Vietato bruciare sterpaglie nei centri urbani.

 

Il settore Ricostruzione pubblica ha predisposto un’ordinanza relativa alle prescrizioni in materia di antincendio boschivo e di igiene urbana e ambientale, che prevede una serie di disposizioni, tra le quali, in particolare, è previsto che i proprietari o i conduttori di terreni siano tenuti a ripulire rovi e sterpaglie, per una fascia di almeno tre metri da strade pubbliche e scarpate. I terreni non edificati devono inoltre essere tenuti liberi, sempre a cura dei proprietari o conduttori, da materiali di scarto.

È assolutamente vietato, nei centri urbani, bruciare rifiuti derivanti dal taglio di sterpaglie, mentre i rifiuti ottenuti dalla pulizia dei terreni dovranno essere immediatamente rimossi e avviati al recupero o smaltimento. Il mancato rispetto dell’ordinanza porterà all’applicazione di sanzioni amministrative.

L’amministrazione comunale potrà eseguire la pulizia delle aree ad elevato rischio di incendio, sostituendosi ai proprietari, addebitando i relativi costi a soggetti inadempienti.
Il testo completo dell’ordinanza è pubblicato sul sito istituzionale del Comune, all’indirizzo www.comune.laquila.it,
nella sezione “Provvedimenti organo di indirizzo politico/provvedimenti” dell’area Amministrazione Trasparente.

X