IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Giovani e imprese, i corsi della Regione

Aumento dell’offerta formativa rivolta a giovani in relazione alle esigenze delle aziende che operano sul territorio regionale, è l’obiettivo principale del nuovo avviso “Sviluppo e qualificazione dei percorsi di Istruzione e Formazione Tecnica Superiore” pubblicato sul sito della Regione e sul portale lavoro.

 

L’avviso finanzia massimo 4 percorsi di istruzione e formazione (Ifts), per una spesa massima di 400 mila euro, che avranno il compito di agevolare l’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro con l’acquisizione di competenze che sono individuate in relazione alle filiere produttive. “In questo modo – spiega l’assessore all’Istruzione Marinella Sclocco – da una parte avviciniamo la scuola alle esigenze delle imprese abruzzesi che sono alla ricerca di giovane personale qualificato e dall’altro aiutiamo il giovane ad individuare un percorso tecnico fatto di competenze“.

I percorsi sono di durata annuale e sono finalizzati al conseguimento dei certificati di specializzazione tecnica superiore. Tali percorsi dovranno essere caratterizzati da una stretta connessione con i fabbisogni dei sistemi produttivi locali, in continuità con l’istruzione e la formazione professionale iniziale e avranno a riferimento le specializzazioni tecniche superiori che costituiscono le figure di riferimento a livello nazionale e i relativi standard minimi formativi, in modo da corrispondere alla richiesta di competenze tecnico-professionali provenienti dal mondo del lavoro, specie dalle piccole e medie imprese e dai settori interessati da innovazioni tecnologiche e dalla internazionalizzazione dei mercati.

“Ci rivolgiamo – aggiunge l’assessore Sclocco – ai giovani o adulti in possesso di diploma di istruzione secondaria superiore o diploma professionale che vivono e vogliono lavorare in Abruzzo. Saranno loro a voler chiedere di aderire al percorso di formazione che verrà predisposto dall’organismo di formazione”.

E proprio per gli organismi di formazione, il bando prevede che essi possano essere anche associazioni temporanee di scopo che devono essere costituite: da un organismo di formazione con sede nella provincia in cui è previsto l’intervento, istituzioni scolastiche, università o dipartimenti universitari, imprese o loro associazioni. L’avviso scade venerdì 14 luglio 2017.

 

X