IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Roaming Europeo, addio costi aggiuntivi

Da domani addio alle tariffe aggiuntive sul roaming in Europa.

 

Grazie ad un accordo europeo, gli operatori della telefonia mobile dovranno applicare le tariffe nazionali anche all’estero per chiamate, sms e traffico dati. Quante volte è capitato di dover sostenere pesanti costi aggiuntivi quando si viaggia fuori dall’Italia?

Da domani le cose cambiano: le tariffe roaming saranno eliminate una volta per tutte.

Questo è l’elenco dei Paesi in cui sarà valida la nuova legge: Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia e Ungheria, Islanda, Liechtenstein e Norvegia.

Con il Regno Unito l’accordo non è ancora definitivo: tutto dipenderà dagli esiti delle trattative di Brexit; per questa estate comunque non dovrebbero esserci problemi.

Restano fuori Albania, Svizzera e San Marino: in questi Stati le tariffe aggiuntive per il roaming saranno sempre in vigore.

L’unica pecca è che per il traffico dati ci saranno ancora delle limitazioni – sebbene nettamente meno costose dei costi del roaming – che rimaranno a discrezione delle compagnie.

X