IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Elezioni L’Aquila, i commenti

Si sono delineati dopo una notte ed una mattinata di spoglio, i risultati delle elezioni aquilane che vedranno Americo Di Benedetto e Pierluigi Biondi contendersi la fascia da sindaco al ballottaggio del 25 giugno.

A poco a poco, iniziano ad arrivare le prime reazioni politiche, non solo aquilane, a questo risultato.

“I risultati della amministrative in Abruzzo e negli altri territori – dice l’assessore alle Politiche Sociali della Regione Marinella Sclocco, esponente regionale di Articolo 1 – dimostrano l’importanza delle coalizioni a discapito dell’autoreferenzialità. L’unità e il dialogo sono valori unici per la sinistra e l’autosufficienza non paga: L’Aquila oggi ne è la dimostrazione. Dove il centro sinistra è unito – ha concluso Sclocco – le cose funzionano. La discontinuità dalle politiche di autosufficienza del PD a guida Renzi è e sarà la strada necessaria per un nuovo e più forte centro sinistra.”

“A L’Aquila andiamo al ballottaggio con una percentuale altissima che sfiora il 50% ed è un primo importante traguardo per la nostra città” – afferma la senatrice PD Stefania Pezzopane. “Un risultato elettorale frutto di un grandissimo lavoro sul territorio che ha portato il Pd a formare una coalizione di centrosinistra allargata a civiche e movimenti che ha sfiorato la vittoria al primo turno del candidato sindaco Americo Di Benedetto. Siamo arrivati al primo turno forti anche delle primarie, dopo i dieci anni di grande impegno di Massimo Cialente e della sua squadra. Quello che è avvenuto all’Aquila è l’esempio di come una coalizione di centrosinistra allargata ad esperienze civiche possa essere una scelta vincente e un modello da esportare. Ora massimo impegno per vincere il ballottaggio e riprendere subito il lavoro per fare de L’Aquila una città ricostruita e bellissima. Ottimi i risultati dei Comuni dell’aquilano inclusi nei crateri sismici dove i sindaci che hanno affrontato i tempi difficili del terremoto vengono tutti rieletti. Siamo un vero laboratorio nazionale. Auguri ai sindaci eletti. Dopo la sconfitta clamorosa del Movimento 5 Stelle, che va al ballottaggio solo in 8 comuni su 140, il Partito Democratico ha una grande responsabilità. Organizzarci per battere il centrodestra e i populismi è il primo passo per vincere questa sfida”.

Arriva nel primo pomeriggio il commento del sindaco uscente, Massimo Cialente, come sempre sul canale Facebook. “Sono molto contento dell’esito del voto di ieri.” dice Cialente.

“Adesso guardiamo con fiducia all’appuntamento decisivo del 25 giugno al quale chiedo a tutte le aquilane e gli aquilani di partecipare.
Il voto è un grande diritto, diritto per il quale vi sono stati anni ed anni di lotte, lutti e sacrifici. Ma è anche un dovere. Guai a dire la politica non mi interessa, perchè comunque la politica si interessa di te, ed ogni azione che essa compie incide, da quando ti svegli a quanto ti addormenti, sulla tua, sulla nostra vita.
Un grande complimento agli eletti, tutti, di qualsiasi lista e schieramento, con un augurio sincero e fraterno di buon lavoro. Da un cittadino aquilano ai suoi nuovi amministratori.
Un buon lavoro che sarà possibile se gli eletti lo svolgeranno con passione, con amore, in scienza e coscienza.
Un grazie a tutti coloro che si sono candidati, anche a coloro, spesso presi in giro, che magari hanno preso 0 voti.
Grazie a loro, alla loro disponibilità e generosità, peraltro pressochè sempre disinteressata, abbiamo potuto celebrare un altro atto, altissimo, di democrazia.
Grazie. Siate orgogliosi di aver partecipato. Tutti avete la mia stima e riconoscenza.
A me resta un piccolo rammarico. Avrei voluto poter dare tante preferenze, perchè tante erano i candidati da me stimati, apprezzati, amati.
W la democrazia, W L’Aquila”

-“Un risultato al di là di ogni aspettativa, che mi ripaga di un grande lavoro svolto negli ultimi cinque anni dentro l’aula consiliare del Comune dell’Aquila e sul territorio, a contatto con la gente”.Così, commentando gli esiti del primo turno, Guido Liris, vice presidente regionale di Forza Italia, consigliere comunale più votato alle elezioni amministrative dell’Aquila, fin qui con 859 preferenze quando sono state conteggiate 80 sezioni su 81, circa 300 in più del 2012. “È un traguardo che voglio condividere con tutta la squadra di amici che da sempre mi è vicina e con chi ha scelto di darmi di nuovo fiducia”, prosegue. “Metto i miei voti a disposizione di tutta la coalizione e del candidato sindaco Pierluigi Biondi in occasione del ballottaggio – conclude Liris – Ce la metterò tutta per portare avanti il messaggio del centrodestra unito e tentare una rimonta al secondo turno che ai miei occhi appare tutt’altro che impossibile”.

(in aggiornamento)

X