IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Fisica dei raggi cosmici per giovani ricercatori

Dal 12 al 16 Giugno, si svolgerà, presso le strutture del Gran Sasso Science Institute, a L’Aquila, un corso internazionale dal titolo Cosmic Ray Physics in Space”.

 

Il corso, che si inquadra nelle attività di formazione avanzata che l’International School of Space Science, diretta dal Prof. Umberto Villante, svolge a L’Aquila, nell’ambito di una fruttuosa collaborazione con l’Università ed il GSSI, sarà diretto dai Proff. M. Boezio (INFN di Trieste), S. Coutu (PSU-PA, USA), R. Sparvoli (Università Tor Vergata).

Un corso rivolto principalmente a studenti di dottorato e giovani ricercatori, che offrirà una panoramica delle attuali conoscenze della fisica dei raggi cosmici galattici osservati dalle missioni spaziali, includendo particelle cariche e antiparticelle, raggi gamma e dedicando attenzione ad argomenti correlati ai neutrini. Si parlerà inoltre di ricerche dedicate alla materia oscura. Saranno presentate le più importanti missioni spaziali, con particolare attenzione a quelle attualmente operanti ed a quelle previste per il prossimo futuro.

Il corso ha riscosso notevolissima attenzione a livello internazionale. Tra le numerose domande pervenute, il Consiglio Scientifico dell’International School of Space Science ha selezionato 45 giovani, sulla base delle loro esperienze, interesse e prospettive, garantendo la partecipazione a giovani meritevoli provenienti da Paesi in via di sviluppo.

 

Parteciperanno inoltre dottorandi e giovani ricercatori dell’Università di L’Aquila e del GSSI, già impegnati in attività di ricerca in queste discipline. In qualità di docenti, come tradizione della Scuola, sono stati invitati i più autorevoli scienziati del settore.

Il Consiglio Scientifico ha inoltre definito ed approvato il programma del prossimo corso dell’International School of Space Science, previsto per il mese di settembre e dedicato a “Complexity and Turbulence in Space Plasmas”.

X