IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

D’Eramo: più libertà alle guardie giurate

“In numerose interlocuzioni con le guardie giurate, sono stato sollecitato affinché il lavoro delle guardie giurate, nell’ambito della città de L’Aquila, potesse godere di maggiore libertà d’azione. Le guardie giurate, attualmente, sono incaricate di pubblico servizio, riguardante la sorveglianza di beni mobili e immobili” – è quanto afferma Luigi D’Eramo di Noi Con Salvini.

“Nel panorama italiano, sono impiegate 50.000 unità, mentre a L’Aquila ci sono circa dieci pattuglie che svolgono un lavoro di sorveglianza notturna. L’unico compito delle guardie giurate è quello di controllare e, in caso di necessità, semplicemente allertare le forze dell’ordine. Non è permesso loro intervenire personalmente, non sono nella condizione di farlo, quando in realtà il loro aiuto potrebbe essere fondamentale nell’ambito della sicurezza nella città de L’Aquila. Si tratta di personale addestrato e armato, pronto ad intervenire in prima persona per la tutela dei cittadini. Personale che, tutt’ora, corre dei rischi senza poter fare nulla dinanzi ai problemi della città. Lo scopo è l’attivazione di protocolli in accordo con il Comune de L’Aquila e con le forze di Polizia per garantire delle attività specifiche e concrete di controllo da parte delle guardie giurate”.

X