IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Di Benedetto, un piano per incentivare il ritorno delle attività in centro

E’ stato un incontro molto partecipato, quello svoltosi ieri sera presso la sede del Comitato Elettorale del Candidato Sindaco Americo Di Benedetto e della coalizione Vivendo L’Aquila con i commercianti ed i professionisti del centro storico.

Tante le necessità e i problemi posti all’attenzione del candidato sindaco Di Benedetto che, insieme ai candidati consiglieri della sua lista Il Passo Possibile, Anna Rita Cioni e Marcello De Carolis, ha affrontato la problematica del rientro delle attività nel centro storico dell’Aquila cercando, senza limitare la possibilità decisionale e d’impresa del singolo, di avanzare delle proposte per agevolare questo rientro in maniera da poter offrire una varietà quanto più ampia possibile delle attività ricollocate.

“Il contesto attuale – ha spiegato Americo Di Benedetto – mostra la necessità di agire con azioni di pianificazione per la rigenerazione del tessuto urbano del centro storico. E’ quindi fondamentale avere una cura specifica delle attività produttive che vi saranno ricollocate.”

“Tale necessità diventa più pressante nell’imminenza dell’arrivo massiccio delle risorse del 4% provenienti dai fondi della ricostruzione di cui il bando fare centro, di competenza della regione, è apripista”.

Ed è il pubblico, l’amministrazione comunale, che ha l’obbligo morale di mettere in campo tutte le azioni in proprio potere per la creazione di un tessuto urbano socialmente vivibile anche per quanto riguarda le attività produttive ed in particolare quelle commerciali e artigianali.

“Per questo sarà nostro impegno per la prossima amministrazione di predisporre un piano – ha continuato Di Benedetto – che possa soddisfare alcuni obiettivi, previsti peraltro dalla L. R. 11/2008 che prevede sostanzialmente il non intervento pubblico nelle dinamiche di mercato.”

“Attraverso questo strumento sarà possibile l’evoluzione, l’innovazione e la valorizzazione della rete delle attività produttive, la tutela dei consumatori in termini di salute e sicurezza, la promozione della qualità sociale della città e del territorio, del turismo e delle produzioni tipiche locali.” prosegue il candidato sindaco.

“Dovremo tendere ad armonizzare le diverse attività economiche che insistono sul territorio al fine di favorire l’equilibrio tra domanda ed offerta e consentire lo sviluppo e il diffondersi di formule innovative, a salvaguardare e riqualificare le zone di pregio artistico, ambientale e paesaggistico, a porre una forte tutela sulla rete dei centri storici minori in corso di ricostruzione per incentivare il ripopolamento degli stessi.”

Uno degli strumenti che la legge regionale 11/2008 prevede e che sarà un punto di riferimento nell’azione dell’Amministrazione qualora Di Benedetto risultasse vincitore delle prossime elezioni, è la realizzazione di Centri Commerciali Naturali promossi attraverso l’associazionismo tra operatori privati con la partecipazione e il coordinamento di Enti e di Istituzioni Pubbliche.

“Intervenire in maniera organica nella ridefinizione delle dinamiche del centro storico sarà l’occasione per definire in maniera compiuta tutti i servizi a corredo della pianificazione urbana” precisa Di Benedetto. “In particolare dovrà essere ridefinito il piano parcheggi e tutti gli interventi sul decoro urbano che renderanno di nuovo vivibili le zone in via di ricostruzione.”

L’azione politica efficace – ha concluso il candidato sindaco Americo Di Benedetto – non può limitarsi alle mere intenzioni, ma deve individuare i percorsi più innovativi nell’alveo della più chiara legittimità, a garanzia della cittadinanza”.

X