IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Matteoli: Chi vota Biondi ama L’Aquila

L’ex ministro per le Infrastrutture a sostegno del candidato della coalizione di centrodestra.

“Chi vota Biondi non fa solo un favore a lui o alla coalizione, ma compie un atto d’amore per L’Aquila e gli aquilani”. A dirlo è l’ex ministro per le Infrastrutture Altero Matteoli (Forza Italia), intervenuto all’Aquila a sostegno del candidato sindaco, Pierluigi Biondi, per la coalizione di centrodestra. “Per la candidatura a sindaco non c’è mai stata tensione tra i partiti, solo un normale confronto che si è concluso con la scelta migliore: un amministratore capace, giovane e che propone non un libro dei sogni, ma un programma concreto, realizzabile e prospettico per completare la ricostruzione” ha aggiunto Matteoli, che ha poi rivendicato quanto fatto dal Governo Berlusconi nel post sisma del 2009. “Dopo sette mesi gli aquilani avevano un tetto. In quel frangente, tutti i ministeri hanno dato il massimo e sono stati utilizzati 5,5 miliardi del cosiddetto Fondo Letta, istituito proprio per far fronte alle emergenze. Non bisogna sottovalutare la portata politica di queste elezioni amministrative – ha concluso Matteoli – Se si vince a giugno inizia un percorso che farà tornare il centrodestra alla guida del Paese”. Il coordinatore regionale di Forza Italia, Nazario Pagano, ha confermato che “anche il presidente Silvio Berlusconi tornerà all’Aquila. Siamo sicuri delle capacità politiche ed amministrative di Biondi, così come siamo convinti che la coalizione, tornata  a essere unita dopo quindici anni, farà un risultato straordinario”. “Quando è stato Ministro, Altero Matteoli, attraverso il suo dicastero, ha realmente messo mano al portafogli per questa città – ha ricordato Biondi – A lui va riconosciuto, inoltre, il merito di essere stato un abile mediatore a Roma, su indicazione precisa e chiara delle forze locali del centrodestra, per riunire la coalizione. Insieme, potremo dare alla città quella visione e quelle strategie che sono mancate per incapacità del centrosinistra. Mi riferisco ad argomenti cruciali come il collegamento veloce con Roma e Pescara, la ricostruzione delle scuole fino alla dotazione di infrastrutture. Obiettivi che sono al centro della nostra Agenda per una città accogliente, confrontata con i cittadini e condivisa con tutte le componenti della coalizione”.

X