IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Alto Aterno: Montereale al giudizio degli elettori

Il prossimo 11 giugno a Montereale scatterà l’ora X, quella della verità. Il punto di Nando Giammarini.

Dopo un quinquennio reso estremamente  difficoltoso dagli eventi sismici che si sono susseguiti dal 24 agosto al 18 gennaio, quest’ultimo aggravato da due metri di neve che ha praticamente messo in ginocchio il territorio,  l’amministrazione Comunale  si  presenta al giudizio degli elettori.

Quale sarà la compagine che uscirà dalle urne?

Dalla ricostruzione delle case al tessuto sociale,  alla ripresa del lavoro  facendo ripartire  la RSA volano dell’economia locale  ed attivando le  tante potenzialità che, nonostante tutto, Montereale e le sue Frazioni sono ancora è in grado di  esprimere. Due sono le liste che si contenderanno  la fascia tricolore: quella dell’Amministrazione uscente” Lista Civica  indipendente per Montereale” capeggiata dal Sindaco, Massimiliano Giorgi forte di una squadra rinnovata di giovani espressione delle varie Frazioni e l’altra  “Impegno per il Nostro  Territorio” il cui candidato Sindaco è Giovanni Nanni.  Anche quest’ultima  con un gruppo di giovani candidati.

Con la riforma Delrio nei  Comuni con popolazione fino a 3000 abitanti.  Il consiglio è composto dal Sindaco più 10 consiglieri 7 di maggioranza e 3 di opposizione, secondo le preferenze riportate,  di cui due assessori. Ora che le liste  si sono entrambe presentate alla cittadinanza  aprendo ufficialmente la campagna elettorale  si è entrati nel vivo e sono   in affanno per cercare di accattivarsi la simpatia  della gente ancora indecisa. E’ l’occasione per discutere sul programma e la prospettiva politico-amministrativa che ogni candidato Sindaco vuole proporre per  il bene di Montereale.

La ricostruzione delle case e del tessuto sociale è la  vera  sfida storica insieme alla ripartenza dell’economia locale che nei prossimi cinque anni dovrà essere  affrontata  per dare un futuro alla nostra gente impedendo che tanti giovani lascino il territorio.

Dobbiamo essere una Comunità coesa e solidale perché il lavoro rappresenta per le   famiglie e per i  propri  giovani la sicurezza e il futuro. Come dire un’amministrazione che oltre a fornire i servizi necessari abbia ben presenti le reali problematiche delle fasce più indifese della nostra terra: i giovani  e gli anziani e sia in grado di fronteggiare eventuali difficoltà che si dovessero verificare nel futuro.  Bisogna, inoltre, aver la volontà  di poter animare un lungo  percorso  dove   venga alimentata costantemente la luce della speranza per tanti  uomini e donne che a costo di grandi sacrifici riescono a mantenere vive le nostre zone di montagna. Chi guiderà il territorio nei prossimi 5 anni avrà , come sempre, una grande responsabilità sociale che si deve tramutare in opportunità di crescita e di sviluppo, i vari soggetti si devono rapportare in modo costruttivo pensando esclusivamente al supremo bene della Comunità.  In definitiva  superare vecchi schemi e logiche   di parte in nome dell’interesse generale del territorio quindi l’interesse collettivo.

Questi i candidati per la lista N°1 “ Impegno per il  Nostro Territorio” ( Candidato Sindaco Giovanni Nanni ): Giuliana Calcagni, Sandro Cialfi, Pierluigi Cicchetti, Grazia Nervegna, Gabriele Colafranceschi, Christian Croce, Pietro De Santis, Noris Canofari, Gino Tudini.

Per la lista N° 2 “ Lista Civica Indipendente per Montereale” ( candidato Sindaco Massimiliano Giorgi)  : Lemme Domenico, Antonelli Andrea, Salvatore Francesca, Marchetti Berardino, Marini Carlo, Sebastiani Croce Americo, Massari Daniele, Mancini Orlando, Ceci Filindo, Ricci Maria.

X