IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

CamminAQ, salute e cultura

CamminAQ, l’evento che unisce attività motoria, memoria post-sisma e valorizzazione del patrimonio artistico-ambientale, vedrà protagonisti i membri di AINWA ( Ass. Italiana Nordic Walking Applicato) ed ALBA (Ass. Lifestyle, Benessere ed Alimentazione) il 27 maggio.

Ad annunciarlo in una conferenza stampa a Palazzo Fibbioni Franco Fagnano, di AINWA, e l’assessore allo sport  Emanuela Iorio.  L’evento, patrocinato da MIUR, Comune dell’Aquila e Fondazione Carispaq, sarà dedicato ai giovani di Amatrice e si svolgerà in due sessioni.

Il Programma

In quella mattutina i partecipanti incontreranno Nicoletta Proietti, educatrice alimentare del direttivo ALBA che illustrerà i concetti pratici relativi alla valutazione del proprio livello di benessere, e Francesco Fagnani, istruttore di nordic walking che introdurrà ai benefici di questo sport mentre Chiara Gallo, di Special Olympics, parlerà dello sport come fattore di inclusione. Al termine di questi incontri, che si terranno presso l’Auditorium del Parco, prenderà il via una passeggiata collettiva dal parco del Castello a S. Bernardino. La scelta di S. Bernardino come meta finale non è stata casuale dal momento che sarà presente una delegazione di giovani amatriciani e la facciata della basilica di S. Bernardino è stata realizzata proprio da un cittadino di Amatrice, il maestro Cola dell’Amatrice. I ragazzi di Amatrice sono stati invitati non solo per dimostrare vicinanza ad una popolazione sorella nella sventura, l’auspicio infatti è che alcuni di essi diventino istruttori di nordic walking e che il prossimo anno possano organizzare un evento simile nella loro città.

Nel pomeriggio si terrà una tavola rotonda cui parteciperanno i rappresentanti di AINWA ed ALBA, esponenti delle associazioni che hanno aderito al progetto Adotta le Mura, il sindaco Massimo Cialente e gli assessori Emanuela Iorio, Pietro di Stefano ed Emanuela Di Giovambattista. L’auspicio è che nasca un documento condiviso circa la conservazione delle antiche mura da parte delle associazioni cittadine. Saranno presenti, inoltre, i referenti delle associazioni che da sempre sostengono il CamminAQ come ADAQ Onlus, S. Pietro Alla Ienca ed il Rotary L’Aquila.

L’organizzatore Franco Fagnani si è detto soddisfatto: “Nonostante i costi proibitivi per l’utilizzo di alcune strutture anche quest’anno siamo riusciti ad organizzare questa bellissima manifestazione, la presenza di tanti ragazzi, specialmente quelli di Special Olympics, incarna alla perfezione il concetto di inclusione.”  Soddisfatta anche l’assessore Emanuela Iorio: “Benessere fisico e riscoperta dei luoghi dal grande interesse storico sono elementi importanti che raramente vengono promossi insieme, invitiamo quindi i cittadini a partecipare numerosi.”

X