L’Aquila Calcio sconfitta nella finale play off

Rieti vittorioso nella finale play off contro L’Aquila: quattro reti inflitte alla porta rossoblù, un rigore realizzato da Minincleri.

di Claudia Giannone
Non termina nel migliore dei modi la stagione de L’Aquila Calcio: è il Rieti, infatti, a poter gioire per la vittoria dei play off. Dopo aver superato il match contro l’Ostia Mare, i padroni del ‘Manlio Scopigno’ concludono il campionato con una grande vittoria, decisamente netta dal punto di vista del risultato. 4-1 contro una L’Aquila non al top.
A disposizione di mister Battistini, squalificato e per questo non in panchina, Maurizio Peluso, in seguito alla revoca della squalifica. Resta, invece, appiedato Ranelli. Problemi fisici per Pietrantonio, come annunciato dal mister in conferenza stampa: risentimento muscolare che lo tenuto lontano dal campo.
Meglio il Rieti nel corso del primo tempo: L’Aquila non ha grandi possibilità di uscire e le buone occasioni sono ridotte praticamente a zero. È al 20’, dopo alcuni tentativi, che i padroni di casa riescono a trovare la rete del vantaggio: cross di Scotto per la testa di Tirelli, deviazione in porta di Pupeschi.
Trascorre un quarto d’ora ed il Rieti raddoppia: è ancora Pupeschi, molto sfortunato, a toccare e deviare leggermente un rasoterra di Scotto. La palla è di nuovo in rete e per L’Aquila è buio pesto. I rossoblù provano a reagire, ma l’unica occasione degna di nota arriva al 44’: palo colpito da Diktevicius che cerca di restituire coraggio alla squadra e ai supporters.
Ma a pochi minuti dal fischio d’inizio del secondo tempo, è ancora una volta il Rieti a imporre il proprio marchio:  al 52’, Valeri serve Trillò che a pochi metri dalla porta non ha problemi ad imbucare. L’Aquila non demorde e dopo aver colpito una traversa al 61’, riesce a conquistare un calcio di rigore, proprio un minuto dopo, per la trattenuta su Valenti: a trasformare, il capitano Simone Minincleri.