IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Un concorso musicale per ricordare Massimo Gallucci

Sono i membri della sua band e non vogliono in nessun modo che il suo nome venga dimenticato.

Il gruppo aquilano Sale Chiodato vuole continuare ad onorare la memoria di Massimo Gallucci, ordinario di Neuroradiologia dell’Università dell’Aquila, audace ricercatore, scrittore ed ex membro della band, scomparso troppo presto per un male incurabile.

Un concorso musicale per giovani talenti è sembrato il modo migliore per ricordarlo: si chiama L’Aquila Videoclip Contest “Massimo Gallucci” e rientrerà all’interno del cartellone di eventi della Perdonanza.

 

Dal 15 aprile al 30 luglio i gruppi musicali interessati possono inviare le loro opere al sito dell’associazione TeatroImmagine, per partecipare al bando di concorso. Verranno selezionati tre gruppi che saranno premiati in una serata finale durante la Perdonanza, in cui avranno l’opportunità di esibirsi dal vivo, accompagnati dalle proiezioni dei loro lavori. Infine ci sarà la premiazione finale da parte di una giuria che verrà appositamente costituita. Il primo premio è di duemila euro.

E’ ammesso qualsiasi genere musicale (potrebbero trovarsi a concorrere sul palco anche un rapper ed un quartetto jazz, per intenderci); è un bando aperto a tutti, senza limiti di provenienza geografica.

«L’idea che mi frullava nella testa da tempo – spiega al Capoluogo Paolo Rosati, membro della band e presidente di TeatroImmagine era di organizzare a L’Aquila un evento importante a livello nazionale e siccome mi occupo di videoclip da un sacco di tempo – tutti quelli che son stati fatti nei dischi di Sale Chiodato sono prodotti da me – dato che non esistono molti concorsi di questo tipo in giro, ho pensato di farne uno io. Ho descritto questa idea al coordinatore della Perdonanza Alfredo Moroni e gli è piaciuta.
Nell’idea di intitolarlo a Massimo, la mia fissazione è che venga ricordato a livello istituzionale, non più da operazioni che prima o poi potrebbero crollare da un punto di vista personale. Istituzionalizzando questa iniziativa, si potrà mantenere la memoria nel futuro».

«Speriamo partecipino più gruppi possibili. E’ un’operazione complessa e difficile ma io ci credo molto: se la cosa funziona, L’Aquila potrebbe diventare un punto di riferimento nazionale per quest’arte, che ad oggi è ancora relegata sulla rete», spiega Paolo.

TeatroImmagine è un’ associazione di lunga data, fondata intorno ai primi anni ’80, che si è sempre occupata di promozione di spettacoli musicali.

L’Aquila Videoclip Contest non è l’unico evento in memoria di Massimo organizzato dai compagni di Sale Chiodato: due memorial cittadini, l’ultimo a dicembre, si sono tenuti in suo onore.

«Il 15 giugno ci sarà un terzo evento», ci anticipa Paolo. «Il pittore livornese Angiolo Volpe dipinse un quadro ispirato ad una nostra canzone, “Davanti al mare”. L’opera fu presentata al secondo memorial». L’artista venderà l’opera ai vari enti della città dell’Aquila ed il ricavato verrà donato alle popolazioni terremotate di Amatrice.

«Noi abbiamo aperto un conto corrente apposito come associazione ed il 15 giugno suoneremo con la band al Ridotto del Teatro. Il ricavato dei biglietti verrà aggiunto al conto corrente per essere devoluto».

massimo gallucci

X