IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Post sisma, la cura dell’ascolto

“L’iniziativa è nata subito dopo il sisma del Centro Italia: l’Ordine degli Psicologi ha inviato nell’immediatezza una task force di colleghi che si sono offerti volontariamente di intervenire. Tuttavia come fondazione abbiamo pensato che fosse opportuno, dopo questa fase emergenziale, attivare un servizio psicologico continuativo, in quanto la situazione traumatica ha i suoi frutti, purtroppo, anche nella fase successiva, ancora più drammatica”.

Il Presidente della Fondazione Ordine degli Psicologi d’Abruzzo Paolo Manfreda ha raccontato al nostro giornale come nasce il progetto “Non vi lasciamo soli“, dedicato al sostegno psicologico e al trattamento psicoterapeutico gratuito di sopravvissuti e soccorritori del recente sisma.

 

Si tratta di un servizio permanente, aperto al pubblico da questa mattina nel poliambulatorio di Montereale. Il dopo emergenza rappresenta infatti un momento cruciale per affrontare il trauma, elaborare i lutti e intraprendere dei percorsi psicoterapeutici volti a favorire il recupero dell’equilibrio psichico e la capacità di gestire le difficoltà del presente per riprogettare il futuro.

“Abbiamo pensato con il procuratore Sergio Galbiati di attivare una raccolta fondi – prosegue Manfreda – ipotizzando almeno cinque borse lavoro. Abbiamo fatto varie manifestazioni, il comune di Aielli ha collaborato in maniera egregia, non di meno la fondazione Mirror e LFoundry; soprattutto c’è stato un intervento particolare del Tribunale dei Minorenni, con le dottoresse Correa e Cecilia Angrisano, che hanno voluto realizzare una conviviale con tutti gli avvocati. La ProLoco di Borgo Incile (frazione di Avezzano) ha voluto devolvere i fondi della sagra del paese a questa iniziativa e lo spazio che solitamente era dedicato al ballo è stato uno spazio muto, con della musica classica, che rappresentava un luogo dove ci sono purtroppo macerie, silenzio e angoscia. E’ stato un momento importante di solidarietà e di commozione per ciò che avveniva”.

La raccolta fondi ha permesso, finora, l’assegnazione di due borse lavoro, della durata di sei mesi ciascuna, per due giovani Psicologi-Psicoterapeuti, a venti ore settimanali, esperti nel trattamento dei disturbi post traumatici da stress e sostegno psicoterapico duraturo

 

In concerto con il direttore Generale Asl Tordera sembrava il poliambulatorio di Montereale la migliore collocazione del servizio psicologico, in quanto vicino ad Amatrice e alle zone colpite: “Il direttore generale è stato entusiasta di poter avere questo servizio continuativo. Finalmente dopo questo primo avvio abbiamo fatto un bando per i colleghi che hanno partecipato, con una selezione. Ci auguriamo che la cosa possa continuare”.

“Possono usufruirne tutti i cittadini, essere presi in carico ed iniziare dei percorsi psicoterapeutici; indubbiamente sarà una presa in carico più duratura. Avremo anche la collega Valentina Petrocco a supervisionare questo lavoro, che sin dall’inizio del terremoto, volontariamente e gratuitamente, ha dato tempo del suo studio privato, proseguendo fino a questo momento. Facendosi carico di un dolore così grande – spiega Manfreda – di tragedie dolorose, è necessario che anche i terapeuti abbiamo a loro volta un sostegno, per riuscire a non bruciarsi in quella condizione”. [D.R.]

X