IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

I big della ricerca sbarcano all’Aquila

Le multinazionali dell’ high tech e della ricerca sbarcano all’Aquila in cerca di investimenti e di opportunità.

 

A seguito del programma 5G alcuni grandi progetti di ricerca, quello di Fiat e di ZTE (in competizione con Bari), si collocheranno all’Aquila.

Questa mattina, presso la sede della Regione, si è svolto un incontro tecnico proprio con i rappresentanti di ZTE, azienda cinese leader nella telefonia e negli apparati di comunicazione. Obiettivo: verificare se ci siano le condizioni per collocare il proprio Centro di Ricerca Europeo nel capoluogo.

Ovviamente non si tratta del primo incontro: i contatti vanno avanti da diversi mesi, ma oggi ZTE ha voluto verificare sul campo e dai diretti interlocutori le condizioni della sua possibile scelta. Presenti i rappresentanti di comune e università.

Presente anche il sindaco Massimo Cialente, che dal suo profilo facebook ha annunciato soddisfatto: “Aprirà un centro di ricerca nel Tecnopolo, EX Italtel, che volemmo acquistare come comune per mantenerlo a Sito Industriale. ZTE viene a L’Aquila perché L’Aquila è ormai un centro di rilevanza europea nell’ambito delle nuove tecnologie delle telecomunicazione e della loro sperimentazione. Ma vengono anche perché la città sarà una città accogliente, dall’alta qualità della vita.
In questi anni, a partire addirittura dal 2008, con la prima stesura del piano strategico di sviluppo, abbiamo proiettato L’Aquila ed il suo comprensorio verso il futuro”.

Fiat e ZTE non sono le uniche aziende interessate alla città: il 5 maggio, presso il Polo di ingegneria dell’Università dell’Aquila, si terrà l’Edu Day 2017, il più grande evento Microsoft dedicato al mondo della Scuola, dell’Università e della Ricerca, a cui parteciperà il vicepresidente mondiale del settore Education Anthony Salcito. Inserendosi nella cornice di iniziative in collaborazione con il MIUR, con l’Università e il Comune dell’Aquila, dedicate alla digitalizzazione della scuola e la diffusione della cultura digitale in Italia, questo evento ha l’obiettivo di esplorare le nuove frontiere della didattica abilitate e facilitate dalla tecnologia e soluzioni Microsoft.

“Microsoft ha deciso di realizzare questo progetto in Centro Italia – si legge in una nota – come iniziativa a sostegno e supporto delle popolazioni terremotate e, sebbene l’Aquila non sia stata colpita dall’ultimo sisma, rappresenta l’emblema di ricostruzione e di rinascita, anche grazie allo spirito riscontrato nelle Istituzioni locali”. [d. r.]

X