IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sport

L’Aquila Calcio, i tifosi: Cedete gratuitamente

Intervento dei tifosi rossoblù durante la conferenza di mister Battistini. La richiesta a Chiodi: “Cedete gratuitamente la società”. Battistini: “In questa settimana sono successe molte cose. Coincidenze?”

di Claudia Giannone

Consueta conferenza stampa per mister Pierfrancesco Battistini alla vigilia del match contro il San Teodoro. Oppure no? Quando la conferenza sta per iniziare, sono i tifosi a fare il loro ingresso in sala stampa. Una presenza “annunciata” già nei giorni scorsi. Perché arrivati a questo punto, il campo non conta più davvero: ci sono questioni ben più importanti, che vanno messe in risalto.

E la loro richiesta è chiara: scrivere subito un comunicato stampa in cui si dichiara che la società sarà ceduta gratuitamente, impegnandosi a colmare i debiti attuali. Nessun valore, dunque, di 400 mila euro, come quello stimato nell’ultimo mese. Ad accorrere allo Stadio, il direttore generale Fabio Guido Aureli, che raggiunge telefonicamente Corrado Chiodi, in quel momento a Pescara: scambio di opinioni tra il numero uno rossoblù e la tifoseria, che ribadisce anche a lui la propria intenzione.

Al termine dell’intervento, è il tecnico a riprendere la parola dinanzi alla stampa, cercando di parlare del campo, ma in alcuni casi sfociando ancora in altre questioni, come la serie di “coincidenze” di questa settimana.

“Dal punto di vista fisico e mentale, stiamo molto bene. Sono successe tante cose questa settimana: evidentemente, il lavoro dei ragazzi sta dando fastidio a qualcuno. Io credo poco alle coincidenze. Credo che il nostro obiettivo sia stato raggiunto, ossia onorare la maglia. Era ciò a cui noi tenevamo di più. Riusciremo a isolarci da queste questioni anche domani”.

“Mi dispiace per i ragazzi che si stanno comportando egregiamente – ha aggiunto – abbiamo avuto qualche acciacco con Gagliardini, invece abbiamo recuperato Diktevicius e Pepe. Ho sempre cercato di concentrarmi sul lavoro sul campo, come farò anche adesso. Quando sono arrivato, la situazione era simile a questa, ma nel periodo successivo tutto è filato liscio”.

“Non voglio parlare di situazioni societarie o economiche. Ma so che i ragazzi sono alla settima mensilità, mentre in quasi tutte le altre realtà non è stato così. Non voglio dire che sta andando tutto alla perfezione. Ma mi auguro solo che ci sia riconoscimento per i ragazzi che stanno continuando a dare tutto”.

Capitolo San Teodoro.

“Ho visto le ultime sei partite: hanno giocatori importanti, propongono un gioco discreto. Come il Muravera, vorranno fare dei punti per qualcosa di importante. Sarà una bella battaglia sportiva: se riusciremo a qualificarci per i play off, li faremo con lo stesso spirito e con la stessa forza”.

X