IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Archeoclub, Una settimana non basta

Sabato 22 aprile 2017 torna l’appuntamento con “Una settimana non basta – Viaggio a L’Aquila città territorio“, sette giorni di iniziative alla scoperta della nostra città e del suo territorio; appuntamento giunto quest’anno alla sua quinta edizione.

Nuova formula con la settimana divisa in due parti: la prima da sabato 22 a martedì 25 aprile e la seconda da venerdì 28 a domenica 30 aprile.

“Una settimana non basta” è rivolta sia ai residenti, che possono scoprire o riscoprire le ricchezze del loro territorio, sia ai turisti che per uno o più giorni volessero visitare e apprezzare il comprensorio aquilano e la sua potenziale offerta.

I temi di quest’anno sono:

– «Castelli e dintorni nel contado aquilano», ogni mattina un’escursione partendo da un borgo del territorio verso il castello più vicino, mattinata conclusiva nel Parco del Castello in città;
– «L’Aquila: residenze signorili e musica», ogni pomeriggio; si inizia con il MuNdA e poi appuntamento quotidiano nelle corti di alcuni palazzi signorili della città, con la storia e la musica ad accompagnare i visitatori.

Un’altra novità di quest’anno sarà la partecipazione attiva degli studenti dei Licei Linguistico e Musicale presso il Convitto nazionale “Domenico Cotugno” e del Conservatorio “Alfredo Casella”. In particolare, gli alunni del Liceo Linguistico, nell’ambito dell’alternanza scuola-lavoro, saranno impegnati per la prima volta nel ruolo di guide all’interno delle residenze signorili; un’occasione per gli studenti per approfondire la conoscenza della città e di alcuni aspetti della sua storia. Gli allievi del Liceo Musicale e del Conservatorio, invece, suoneranno per i visitatori dei palazzi.
“Una settimana non basta” è un’iniziativa di Archeoclub L’Aquila in collaborazione con associazioni culturali, enti locali, istituzioni, privati proprietari dei palazzi, pro loco. Si ringraziano tutti coloro che hanno contribuito, con la loro fondamentale disponibilità e collaborazione, all’organizzazione di questa quinta edizione.

X