IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

6 aprile, 8 anni dopo: tutte le iniziative

“Dona a chi ami ali per volare, radici per tornare e motivi per rimanere”.

L’eco delle splendide parole del Dalai Lama, scelte dagli organizzatori, risuona tra le iniziative che anche quest’anno, nell’ottavo anniversario del sisma, si svolgeranno a L’Aquila e provincia tra oggi e domani. Dalla ormai tradizionale fiaccolata per le strade ferite della città, in memoria delle 309 vittime, alle cerimonie religiose, per passare poi a corse dilettantistiche, concerti e conferenze pubbliche, per riflettere sul nostro futuro attraverso l’analisi del presente e la memoria di ciò che è stato.

La fiaccolata

La fiaccolata commemorativa, a cura dai Comitati dei familiari delle vittime partirà il 5 aprile alle 22,30 da via XX settembre (bivio della Stazione). Dopo una sosta presso la Casa dello Studente, attraverserà Corso Federico II, per arrivare in Piazza Duomo, dove avverrà la lettura dei 309 nomi. Seguirà la messa, presieduta da Mons. Petrocchi, Arcivescovo Metropolita dell’Aquila e la veglia di preghiera aspettando le 3.32, quando i rintocchi della campana del Suffragio ricorderanno le vittime del sisma.

Le fiaccole saranno distribuite alla partenza, dai volontari Protezione Civile. Saranno presenti quattro ambulanze di cui una mobile che seguirà il corteo, oltre a tre squadre appiedate di volontari.

L’AMA matterà a disposizione dei bus navetta gratuiti per il deflusso del corteo. Le navette partiranno dal terminal di Collemaggio, raggiungibile da piazza Duomo attraversando il tunnel, che rimarrà aperto. Le corse saranno a disposizione da mezzanotte alle 3.45 dal terminal e condurranno ai parcheggi di partenza.

L’ASM metterà a disposizione i raccoglitori per lo smaltimento delle fiaccole lungo il percorso.

I parcheggi consigliati per la sosta delle auto sono quelli del piazzale del mercato (piazza d’Armi), piazzale Meridiana, in via Rocco Carabba e il parcheggio in via Vicentini. 

Le funzioni religiose

Nella notte tra il 5 e il 6 aprile, presso la Basilica di San Giuseppe Artigiano, alle ore 00.00 si terrà la Messa in suffragio delle vittime del sisma, presieduta da monsignor Giuseppe Petrocchi, Arcivescovo Metropolita dell’Aquila, con la lettura dei nomi durante la preghiera eucaristica. Presso la Cappella della Memoria in Piazza Duomo, alle 1:45/3:25 seguirà la veglia di Preghiera ‘Aspettando le 3,32’. Nello stesso luogo alle 7:30 collegamento in diretta radiofonica nazionale Radio Maria. Santo Rosario Meditato animato dal Gruppo di Preghiera Mariano.

Nella giornata del sei aprile seguono le numerose Messe in suffragio delle vittime del sisma: alle 9:30 nella Chiesa-Tenda di Santa Maria del Soccorso, presieduta da don Carmelo Pagano Le Rose; alle 11:00 è la volta della Basilica di San Giuseppe Artigiano, presieduta dall’arcivescovo emerito Giuseppe Molinari. Alle 17:00 di nuovo nella Chiesa-Tenda Santa Maria del Soccorso, nella presenza di Padre Bruno Cipriani. Infine nella Basilica di San Giuseppe Artigiano, alle ore 18:00, Santa Messa presieduta da don Luigi Maria Epicoco.

Ad Onna si terranno due Messe, il 5 aprile alle 18:00 e il 6 aprile alle 17:00, presso la Chiesa di San Pietro Apostolo, seguite da un concerto musicale. 

I dibattiti

Per il quinto anno consecutivo, il 5 aprile alle 17:30, presso il Palazzetto dei Nobili, si danno appuntamento per l’incontro “Noi non dimentichiamo” i comitati fondati dai familiari delle vittime di varie tragedie, tutti imputabili a responsabilità umane. Parteciperanno all’incontro, organizzato da Antonietta Centofanti, del Comitato Familiari Vittime Casa dello Studente, l’Associazione Italiana Esposti Amianto (AieaVal Basento), Associazione Noi Genitori Di Tutti (Le mamme della terra dei Fuochi), Associazione Vittime Della Scuola di San Giuliano di Puglia, L’Abruzzo delle discariche, Associazioni Memoria Condivisa, AVUS – Associazione Vittime Universitarie Sisma, Associazione “Il Mondo Che Vorrei” (Familiari Vittime della strage di Viareggio), Comitato Familiari Vittime Casa Dello Studente L’Aquila, Associazione Il Sorriso Di Filippo –Amatrice, Legambiente Scuola, Il Dissesto Idrogeologico.

Il 6 aprile, alle 9:30, presso il GSSI, si parlerà della gestione delle catastrofi e di ricostruzione, con il professore australiano Edward J. Blakely, nella conferenza: “Emergency Management and Community Engagement. Approaches and Challenges”.

Sport

“Insieme di corsa per L’Aquila”: correre compatti per non dimenticare la tragedia: questo l’obiettivo della manifestazione della Guardia di Finanza, che si terrà a L’Aquila a partire dalle 15:00 di giovedì 6 aprile. Parteciperanno oltre mille finanzieri in formazione e parte del personale istruttore, che partiranno alle 15:30 dal campo sportivo della Scuola, fino a congiungersi con i cittadini partecipanti a Piazza D’Armi (zona mercato), per poi raggiungere insieme Piazza Duomo. I cittadini affronteranno un percorso di tre chilometri: la partecipazione è aperta a chiunque, assicurano gli organizzatori; per aderire basta recarsi al punto di ritrovo.

Nello stesso giorno ci sarà la consueta Staffetta commemorativa “Insieme per non dimenticare le vittime del terremoto del 6 aprile 2009”, a cura di A.S.D. – M.C. Manoppello Sogeda, USACLI, UISP, i comuni di Tornimparte, Poggio Picenze, Lucoli, San Pio delle Camere, San Demetrio dei Vestini, Villa Sant’Angelo, Fossa, L’Aquila e la Provincia dell’Aquila. La staffetta partirà da Castelnuovo, per attraversare i centri di Prata D’Ansidonia, San Demetrio ne’ Vestini, Villa Sant’ Angelo, Fossa, Monticchio e Onna. L’arrivo a L’Aquila è previsto per 12.50 in P.zza Duomo. Gli atleti raggiungeranno poi la Casa dello Studente alle ore 13.00.

Intitolazione “Sala Rapporto” al mar. Giampaolo Pace

Il 5 aprile dalle ore 10.30 alle 12.30 si terrà la Cerimonia di intitolazione dalla “sala Rapporto” del Comando Provinciale Carabinieri di L’Aquila al Mar. Giampaolo Pace, presso la sede Comando provinciale Carabinieri L’Aquila. Interverranno il sindaco Massimo Cialente e il prefetto della provincia dell’Aquila Giuseppe Linardi; a seguire la benedizione dell’arcivescovo mons. Giuseppe Petrocchi.

Eventi Musicali

Ad Onna il 5 aprile alle 18:00 il Conservatorio “A. Casella” si esibirà nella “Messa da Requiem” di Gabriel Fauré. Il 6 aprile sarà la volta del duo Arneis in un concerto commemorativo.

Nello stesso giorno alle ore 11,30 all’Auditorium del Parco del Castello si esibirà la Fanfara della Polizia di Stato, a cura di Ass. Nazionale Polizia di Stato.

X