IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

No a Cosmo: ‘Di Pangrazio fa guerra ai commercianti’

“Il Sindaco di Avezzano dichiara ufficialmente guerra ai commercianti di Avezzano e prepara la desertificazione totale del centro”.

A fare questa netta affermazione è Domenico Venditti, presidente dimissionario di Confesercenti Avezzano e candidato della coalizione AVEZZANO RINASCE a sostegno di Gabriele De Angelis.

La vicenda è quella dell’annunciato avvio dei lavori del nuovo parco commerciale di Avezzano, della società Cosmo, che sorgerà proprio di fronte al Centro Commerciale “I Marsi”. Progetto sostenuto dall’attuale Amministrazione comunale.

“Una decisione assolutamente nefasta per il commercio della città di Avezzano. In un settore già in crisi da anni, l’arrivo di questo nuovo grosso complesso produrrà più disastri che benefici. Sarà praticamente la morte per gran parte di ciò che resta del commercio intracittadino e sarà scuramente il colpo di grazia per gli esercenti del centro storico con gravi, e probabilmente irreversibili, ripercussioni sulla vita sociale stessa della città. Il saldo finale dell’operazione Cosmo, infatti, sarà quello di aver provocato la fine di tante piccole imprese commerciali, di conseguenza la perdita di centinaia di posti di lavoro e di impoverire ulteriormente il tessuto sociale della città. Una decisione, peraltro, in controtendenza visto che in molte zone d’Italia, e nelle grandi città europee, si sta cercando di recuperare il piccolo commercio e mettere limiti all’espansione di queste grosse strutture, invadenti e fortemente impattanti. Noi – dice Venditti – siamo assolutamente al fianco dei commercianti di Avezzano e lo saremo anche dentro l’Amministrazione comunale e il programma del candidato sindaco De Angelis prevede esattamente questo: il rilancio delle attività produttive e commerciali all’interno del perimetro urbano. L’intenzione – spiega Venditti – è quella di aiutare a creare posti di lavoro dentro la città e al contempo porre le basi per una ritrovata socialità ad Avezzano.

A coloro i quali parlano ora, un po’ tardi direi, chiedendo il rispetto della legge, voglio dare una cattiva notizia. La norma regionale – incalza l’ex presidente di Confesercenti – prevede esattamente una deroga al numero di centri commerciali, ovvero la creazione dei cosiddetti Parchi Commerciali. E’ in sostanza una foglia di fico in quanto per centro commerciale si intende una serie di attività all’interno di uno stesso edificio, mentre il parco commerciale prevede più edifici collegati da servizi in comune che ospitano ognuno un singola attività commerciale. Non cambia nulla ma la norma è rispettata. Per il Caso Cosmo – prosegue Venditti – avvieremo subito tutte le ricerche e gli accertamenti per poterci opporre in qualche modo all’apertura di questo nuovo mostro alla periferia della città. Intanto, però, chiediamo sin da subito alla Soprintendenza ai beni artistici, archeologici ed architettonici di effettuare rilevamenti più accurati in una zona dove più volte sono stati trovati beni culturali di assoluta rilevanza. Chiediamo altresì un’analisi geologica ed idrogeologica dell’area per accertarne le condizioni di sicurezza ed evitare disastri già avvenuti altrove e riteniamo utile anche una valutazione di carattere ambientale e sull’impatto alla viabilità di quella zona già fortemente congestionata dall’esistente. Avezzano Rinasce ed il sottoscritto in prima persona – conclude Venditti – saranno sempre a fianco dei commercianti di Avezzano per lavorare con loro al rilancio del settore e della vitalità e vivibilità della nostra amata città”.

X