IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sport

Prima sconfitta interna per il Paganica Rugby

Con una prestazione attenta e ordinata l’Amatori Napoli porta a casa lo scontro diretto. Paganica non capitalizza la superiorità nel primo tempo.
La partita inizia con una lunga fase d’attacco del Paganica che si concretizza al 15°, quando il direttore di gara concede una meta di penalità per una serie di irregolarità degli ospiti, nei loro 5 metri.
L’Amatori reagisce 5 minuti dopo, con un calcio di punizione del mediano di apertura Gargano che, da posizione favorevole, porta i suoi sul 7 a 3.
Al 24° minuto Paganica potrebbe usufruire di un calcio di punizione per un placcaggio alto di Quarto ai danni di Antonello Anitori, ma l’arbitro gira la penalità per fallo di reazione e manda nella panchina dei cattivi il capitano ospite, reo del brutto fallo, e il flanker rossonero Christian Marini.
La partita è combattuta e la pioggia pregiudica sensibilmente la qualità della manovra al largo delle due squadre. Alla mezz’ora Stefano Rotellini manda in mezzo ai pali un calcio di punizione, 5 minuti dopo gli risponde Gargano. A metà gara il punteggio è 10 a 6 .
Alla ripresa delle ostilità il Paganica, lento e contratto, non riesce a mettere gli ospiti sotto la dovuta pressione e al 59° viene punita dalla mischia partenopea, cha porta l’ovale oltre la linea di meta rossonera. La conversione di Gargano incrementa il vantaggio ospite di ulteriori 2 punti.
Il numero 10 napoletano rinnova l’appuntamento con i pali al minuto 65, quando, con un preciso calcio di punizione, porta i suoi sul 16 a 10.
La violenta reazione paganichese non porta punti e al fischio finale sono i giocatori ospiti ad alzare le braccia al cielo.
Nelle parole di Sergio Rotellini c’è tutta la delusione di chi sa di aver perso una ghiotta occasione: “Oggi dovevamo portare a casa la partita e questa sconfitta ci lascia con l’amaro in bocca. Avremmo dovuto sfruttare meglio la superiorità del primo tempo e nella ripresa abbiamo abbandonato il piano di gioco. Domenica prossima a Messina sarà importante reagire nel migliore dei modi.”

Formazioni
Polisportiva Paganica Rugby 15 Rotellini S. 14 Colaiuda. 13 Anitori 12 Zugaro 11 Andreucci 10 Rotellini F. (c) 9 Bottacchiari 8 Giordani 7 Marini 6 Liberatore 5 Tremante 4 Pasqualone 3 Ciampa 2 Lepidi 1 De Dominicis. A disposizione: 16 Tallè 17 Oraby 18 Paiola 19 Chiaravalle L. 20 Coscione 21 Modica 22 Spagnoli All. Sergio Rotellini
Rugby Napoli Afragola 15 Pietrucci 14 Fabbrini 13 Scognamillo12 Cimaroli 11 Panella 10 Gargano 9 Di Tota 8 Mele 7 Quarto (c) 6 Tizziano 5 Russo 4 Dublino 3 Aiello 2 Liguori 1 Aiello A disposizione 16 Santorio 17 Casaccio 18 Iazzetta 19 Minichino 20 Gargiulo 21 De Martino 22 All. Mario Gargano.

X