IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sport

L’Aquila Calcio: le prime parole di Battistini

di Claudia Giannone

Arriva il momento di voltare pagina per L’Aquila Calcio.

Vecchi problemi e nuove speranze nella presentazione del tecnico Pierfrancesco Battistini, davanti non solo alla stampa, ma anche ad un nutrito gruppo di tifosi, intervenuti per poter ascoltare in particolar modo le parole del direttore generale Fabio Guido Aureli, unico delegato a rilasciare dichiarazioni.

“Questa è una presentazione particolare, non ci aspettavamo di doverci rivolgere ad un nuovo allenatore: è arrivato a L’Aquila e ha trovato una polveriera, con uno spogliatoio composto da elementi che si stanno chiamando fuori, in maniera poco professionale. Il mister ha lavorato poco e con una squadra a metà. Mister Battistini ha un curriculum importante, lo sappiamo: è stato scelto in fretta e furia in riunione e lo ringraziamo per aver accettato”.

Cinque i giocatori che in questo momento si stanno tirando fuori.

Potrebbe essercene un sesto, ma al momento nulla è certo. E il direttore preferisce non fare nomi.

“Tutto quello che riusciremo ad avere, da adesso in poi – ha proseguito – sarà guadagnato. Sfido chiunque ad accettare questo incarico, in una situazione simile, con una piazza giustamente in contestazione. La società mi ha chiesto di essere il trait d’union: sono venute fuori alcune problematiche a noi sconosciute, sto cercando di capire come essere utile al mister e ai ragazzi”.

Problematiche organizzative, che hanno lasciato grandissima amarezza nel presidente.

“Chiodi ritiene che molte situazioni dovevano essere risolte prima. Si tratta di situazioni che poi hanno portato la squadra a cedere psicologicamente nelle ultime settimane. Abbiamo ancora delle chance, minime, ma dobbiamo fare il massimo possibile per proseguire: siamo dispiaciuti per le dimissioni, ma bisogna andare avanti. Il settore giovanile continua, la società continua, il progetto allo stesso modo”.

“Qui c’è stata una mancata comunicazione, dobbiamo fare tutti mea culpa. Passaggi banali e semplici sono stati sbagliati clamorosamente, siamo arrivati ad un punto a cui non saremmo dovuti arrivare. La comunicazione interna è stata sbagliata. Ma la situazione attuale è frutto di un errore: tutti coloro che hanno preso un impegno dovrebbero portarlo a termine”.

Prime parole per il nuovo tecnico Battistini, che finalmente giunge a parlare del campo.

“Non credo di poter giudicare la situazione da esterno. Sono semplicemente felice di aver accettato: dal punto di vista tecnico, la situazione è diversa rispetto a una settimana fa. Mi sono ritrovato in una situazione particolare, praticamente la stiamo commentando a caldo: ci sarà da ricostruire. Speriamo di lavorare bene con chi resterà. È una vetrina molto importante”.

“Questa squadra ha perso solo due partite finora – ha concluso – ha sempre mostrato una solidità importante. Per ora, manterrò ciò che ho trovato, senza fare stravolgimenti. Il sistema di gioco è come una fotografia momentanea ad inizio partita. Con il tempo vedrò cosa cambiare”.

X