IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

San Giacomo, progetto pedalata assistita

La giunta comunale, su proposta deliberativa dell’assessore all’Ambiente Maurizio Capri, ha approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica della strada di collegamento San Giacomo – La Cona.

L’atto, da adottare in variante all’attuale Piano regolatore generale, verrà ora trasmesso all’attenzione del Consiglio. L’iniziativa fa seguito alla deliberazione dello stesso Consiglio comunale del 21 marzo 2012, con la quale, in relazione alla richiesta di ampliamento dell’attività estrattiva nella cava situata in zona San Giacomo, da parte della società Vaccarelli, si stabiliva che la ditta, prima di iniziare i lavori di coltivazione della cava, provvedesse alla realizzazione di una viabilità alternativa, individuando il tracciato da realizzarsi come “strada di collegamento San Giacomo/La Cona”.

Il costo dell’intervento, a carico della società Vaccarelli, è pari a 430mila 890 euro. Il progetto di fattibilità è stato predisposto dal settore comunale “Ambiente e Patrimonio”, alla luce del progetto preliminare approvato con la succitata deliberazione consiliare. “Si tratta di un atto molto atteso dalla popolazione residente nella zona, – ha dichiarato l’assessore Capri – dal momento che la viabilità alternativa andrà a regolare e ad alleggerire il traffico di mezzi pesanti legato all’attività estrattiva e al trasporto dei materiali. Grazie all’impegno dell’Amministrazione comunale e del settore preposto si avvia dunque finalmente a soluzione una problematica molto sentita dai cittadini, con positive ricadute sulla mobilità dell’intera zona, prossima al centro urbano e densamente popolata”. Sempre su proposta deliberativa dell’assessore Maurizio Capri la giunta ha deliberato, inoltre, di rinnovare, per l’anno 2017, l’avviso pubblico per la formazione di un elenco di rivenditori di biciclette a pedalata assistita e dei modelli disponibili, con relativo listino dei prezzi al pubblico, ai fini della promozione della mobilità sostenibile. “Il Comune dell’Aquila, – ha spiegato l’assessore all’Ambiente Maurizio Capri – nell’avviare un insieme di iniziative tese alla promozione della mobilità sostenibile, intende infatti realizzare un sistema di percorsi ciclabili che garantisca il collegamento di punti di interesse ed attrattori di traffico cittadini. Con una precedente deliberazione di giunta, nel febbraio 2014, sono stati localizzati i punti in cui installare le stazioni di ricarica e noleggio di biciclette a pedalata assistita e, nel settembre scorso, è stato approvato un avviso pubblico per la formazione di un elenco di rivenditori e dei modelli disponibili con relativo listino dei prezzi al pubblico, che ha portato all’individuazione di tre rivenditori. L’Amministrazione comunale intende continuare a fornire incentivi all’acquisto di biciclette elettriche a pedalata assistita, nella misura del 30 per cento del prezzo e fino a un massimo di 350 euro a mezzo per persona, destinando tale incentivo a tutti coloro che si impegnino ad utilizzare il veicolo, in alternativa all’automobile o altri mezzi a motore, per raggiungere i luoghi di lavoro o di studio e comunque per gli spostamenti all’interno del territorio comunale, percorrendo un minimo di 500 chilometri annui per almeno 2 anni consecutivi. Per promuovere ulteriormente l’uso di questo mezzo– ha proseguito Capri –  è auspicabile tuttavia che risulti accreditato un maggior numero di rivenditori rispetto ai soli tre attuali. A tal fine abbiamo ritenuto necessario rinnovare la pubblicazione dell’avviso”.

X