IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Sport

Un solo punto per la Gran Sasso contro L’Aquila

Al Fattori finisce 19 a 25. Stessa distanza dell’andata alla fine degli ottanta minuti di gioco tra Gran Sasso e L’Aquila rugby club, sei punti che lasciano l’amaro in bocca ai grigiorossi, per l’ennesima partita che si poteva vincere.
Le due squadre si affrontano a viso aperto fin da subito, con la Gran Sasso che si stabilisce dentro i 22 metri aquilani per i primi dieci minuti di gioco, grazie ad un’ottima gestione al piede di Daniele Giampietri, ma raccoglie soltanto 3 punti con un calcio di punizione di Du Toit.
L’Aquila è invece letale ogni volta che si affaccia dalle parti della Gran Sasso e con due calci di Di Marco all’11’ e al 16’ porta in vantaggio i neroverdi. Al 20’ Erbolini buca i trequarti grigiorossi all’altezza della metà campo e si invola in meta.
La Gran Sasso prova a reagire e al 34’ è Servadio a sfiorare la meta a largo, ma viene portato fuori dal campo ad un metro dalla linea di meta. Al 39’ la mischia grigiorossa prende il sopravvento sui neroverdi e regala all’estremo sudafricano il calcio dell’11 a 6 che riporta in partita la Gran Sasso. Finisce così il primo tempo.
Si riparte con le formazioni invariate e parte bene la Gran Sasso che al 45’ si riporta sotto di due punti con un gran calcio di punizione di Du Toit da metà campo.
Al 51’ è ancora L’Aquila a marcare con Carlo Cerasoli che finalizza una bella azione multifase della sua squadra. Altro ribaltamento di campo e di nuovo la Gran Sasso si rifà pericolosa, con una bella maul seguita dalle penetrazioni di Lofrese e Guerriero, l’arbitro decreta un calcio a favore dei grigiorossi che tentano ancora di attaccare da una touche a cinque metri. Questa volta è Basha ad impedire alla maul di avanzare guadagnandosi un cartellino giallo. La pressione si finalizza al 58’ quando capitan Giampietri sorprende tutti battendo un calcio di punizione veloce e schiacciando in meta. Da posizione angolata Du Toit manda di poco a lato. La disciplina punisce ancora la Gran Sasso che regala due facili calci a Cozzi subentrato a Palmisano.
L’ultimo assalto per i grigiorossi porta un altro giallo a L’Aquila, è Rettagliata questa volta a fermare la maul della Gran Sasso in maniera scorretta, sul successivo calcio di punizione Fiore finalizza il lavoro degli avanti e segna la meta della speranza. E’ invece ancora Cozzi all’80’ a chiudere l’incontro con un altro calcio di punizione.
Coach Iannucci alla fine ha comunque parole di lode per i suoi: “Tanto onore ai ragazzi che hanno lottato fino alla fine, la partita di oggi è stata persa paradossalmente negli incontri precedenti, abbiamo infatti pagato la poca continuità e attenzione nella preparazione degli incontri giocati prima. Oggi nulla da dire”.

Tabellino:

Marcatori: p.t. 10′ cp Du Toit (3-0); 11′ cp Di Marco (3-3); 16′ cp Di Marco (3-6); 20′ m. Erbolini (3-11); 40′ cp Du Toit (6-11); s.t. 45′ cp Du Toit (9-11); 52′ m. Cerasoli (9-16); 58′ m. Giampietri (14-16); 61′ cp Cozzi (14-19); 65′ cp Cozzi (14-22); 77′ m. Fiore (19-22); 80′ cp Cozzi (19-25).

GRAN SASSO RUGBY: Du Toit; Servadio, Caione, Giampietri (cap.), Feneziani (50′ Angelone); Lorenzetti, Fidanza; Suarez, Lofrese, De Rubeis; Fiore, Di Cesare (60′ Sacco); Guerriero, Mannucci (68′ Iezzi), Rossi (48′ Paolucci).
A disposizione: Cecchetti, Paiola, Valdrappa, Marchetti. All.: Iannucci

L’AQUILA RUGBY CLUB: Palmisano (48′ Cozzi); Caiazzo, Erbolini, Angelini (61′ Antonelli), Giorgini; Di Marco, Speranza; Cerasoli (66′ Ponzi), Basha, Gentile; Vaschi, Cialone (cap.); Montivero, Rettagliata, Barducci (71′ Schiavon).
A disposizione: Fusco, Rossi, Flammini, Carnicelli. All.: Troiani

Arbitro: Schipani (Benevento) Cartellini: 55′ giallo Basha (L’Aquila); 70′ giallo Rettagliata (L’Aquila)
Calciatori: Du Toit (Gran Sasso) 2/4; Di Marco (L’Aquila) 2/5; Cozzi (L’Aquila) 3/3
Note: Cielo sereno, campo in buone condizioni, spettatori 1000

X