Quantcast

Mi chiamava principessa

Più informazioni su

contro violenza

“Mi chiamava principessa” questo il messaggio che si trova all’ingresso di Ovindoli. Un telo rosso, una scritta a caratteri cubitali e impronte di mani bianche. E’ un NO alla violenza sulle donne da parte del gruppo #iragazzidellarotonda di Ovindoli. Marta, Daniela, Andrea, Federico, Ilaria, Giusy, Veronica, Assunta, Enrico, Rita, Sara, Gianluca, Manola e lo staff di Zio Secco Pub hanno dato vita a questa iniziativa spontanea. Una “lezione” sotto gli occhi di tutti contro la violenza. 

contro violenza
 

Più informazioni su