Ortucchio, raccolti 1.600 chili di pattume “abusivo”

In soli due giorni, oltre 1.600 chili di rifiuti raccolti da alcuni punti a rischio discariche abusive a Ortucchio. E’ il bilancio delle giornate ecologiche organizzate dall’amministrazione comunale, in collaborazione con Aciam, la partecipata presieduta da Lorenza Panei, che gestisce in paese il servizio della raccolta differenziata porta a porta.

Circa 150 chili sono di pneumatici, 280 di prodotti tessili (abiti, materassi, cuscini), 980 sono di rifiuti urbani non differenziati e 230 sono di ingombranti, tra cui lavatrici, tv, frigoriferi.

«Quello delle discariche abusive purtroppo è un fenomeno ancora presente nella Marsica – commenta la presidente Panei – ma anche grazie alle amministrazioni comunali che organizzano giornate ecologiche e di sensibilizzazione, sicuramente con il tempo possiamo aspettarci miglioramenti». «Le zone ripulite, che sono poi le più a rischio – afferma il consigliere comunale Mario D’Agostino – sono quelle di San Quirico e Satrano. Il Comune si è già attivato con l’installazione di una foto trappola e in paese c’è la video sorveglianza. L’attenzione dell’amministrazione comunale è sempre alta sul fenomeno, per il rispetto delle regole e della più semplice convivenza civile».