Quantcast

La Gran Sasso Rugby perde di un punto contro la Capitolina, ma conquista il bonus

La Gran Sasso Rugby perde in casa 19 a 18 contro la Capitolina, ma conquista un punto di bonus. ” E’ un momento particolare – ha commentato il direttore generale, Pierfrancesco Anibaldi– nel quale dobbiamo pensare a lavorare duro senza demoralizzarci; è stata una partita che si è decisa all’ultimo secondo, ma a differenza dello scorso anno nel quale spesso abbiamo vinto negli ultimi minuti – ha sostenuto Anibaldi- oggi la fortuna ha premiato gli avversari”. La Gran Sasso Rugby ha giocato i primi 40 minuti gestendo la partita nel migliore dei modi e andando a segno prima con due punizioni di Valdrappa e poi con la meta di Pallotta, marcando il risultato sul 13 a 5.  Il secondo tempo è stato caratterizzato dall’inferiorità numerica in mischia  a causa di un cartellino giallo,  sfruttato bene dai romani che hanno ribaltato il risultato sul 19 a 13. Negli ultimi minuti, però,capitan Giampietri ha approfittato di  una disattenzione avversaria andando in meta purtroppo non trasformata all’ultimo minuti. ” Una bella partita –  ha dichiarato l’allenatore dei grigiorossi, Pierpaolo Rotilio– giocata da due squadre che non si sono risparmiate; è il momento di rimanere lucidi ed uniti – conclude l’allenatore- perchè non abbiamo niente da invidiare alle prime in classifica”.
Gran Sasso Rugby: Fattore, Caiazzo, Pallotta, Giampietri, Valdrappa ( Marchetti 16 2t), Brandizzi, Guardiano, pattuglia, Santavenere, Cecchetti ( Mancini 14′ 2t), Di febo, Sacco ( Ippoliti 32′ 2t), Guerriero, Mannucci ( Iezzi 20′ 2t), Colaiuda ( Paolucci 7′ 2t). A disp. Iezzi, Mandolini, Paolucci, Mancini, Ippoliti, De Santis, Marchetti, Di Gregorio
Capitolina: Rebeccchini ( Del Monaco 35′ 2t), Aquisti ( Recchi 10′ 2t), Masetti ( Piccinetti 20′ 2t),Gualdambrini, Tartagglia, Iacolucci, Vannini, Budini ( Cerqua 5′ 2t), Dionisi, Bitetti, Mantegazza, Belcastro, Forgini, Bitonte ( Berardi 30′ 2t), Marsella ( Rampa 30′ 2t). A disp. Berardi, Rampa, Manozzi, Cerqua Piccinetti, Del Monaco, Battarelli, Recchi