L’Aquila, la Rinascita passa per il parco giochi

Un nuovo parco giochi aperto a tutti, anche ai bimbi con disabilità, per contribuire alla rinascita dell'Aquila.

È prevista per sabato prossimo alle 16,00 presso il Parco Giochi di Viale Rendina, l'inaugurazione di una nuova area giochi progettata secondo i principi della piena inclusione e rispettando i criteri di accessibilità, fruizione universale e sicurezza.

La cerimonia coincide con una nuova tappa del progetto nazionale 'Giochiamo Tutti! (www.giochiamotutti.it) promosso dalla Fish (Federazione Italiana per il Superamento dell' Handicap), che ha già portato ad analoghe realizzazioni a Genova e Milano.

Si tratta di aree nelle quali i giochi sono simili a quelli di tutte le altre (altalene, scivoli, pannelli ecc.) che però dispongono di alcuni particolari accorgimenti, tali da consentire ai bambini con disabilità di giocare e divertirsi come e insieme a tutti i coetanei. Alla festa sarà presente il Circobus, pulmino colorato e allestito come un vero e proprio circo itinerante, che trasporta clown e animatori, dell' Associazione Brucaliffo, organizzazione che opera all'Aquila dal 2002.

«È una gioia infinita - spiega il sindaco dell'Aquila, Massimo Cialente - all'Aquila sta per nascere non un semplice parco giochi, ma un luogo di aggregazione e integrazione».

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

«È motivo di grande soddisfazione collaborare alla rinascita dell' Aquila - spiega il presidente della Fish, Vincenzo Falabella, - portando il nostro messaggio inclusivo. I bambini, le generazioni di domani, con la loro gioia e voglia di stare tutti assieme sono il veicolo più sicuro di una comunità diversa e a misura di tutti. Giocare tutti! E' un impegno molto serio».