IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

‘L’accordo del Nazzareno’

di Lucia Ottavi

Lo scorso giovedì, presso il bar “L’etoile” di San Benedetto dei Marsi, si è tenuta una riunione degli amministratori locali e provinciali di Forza Italia, durante la quale si è discusso del futuro di Forza Italia in un’ottica di unità di tutti i componenti del centro destra. Presenti circa quaranta amministratori dei comuni della provincia dell’Aquila, il consigliere regionale Emilio Iampieri, Luca Ricciuti, i consiglieri provinciali Armando Floris e Gianluca Alfonsi, i dirigenti di Forza Italia Antonio Morgante e Maurizio Bianchini. I temi affrontati sono stati i seguenti.

Prima di tutto le prossime elezioni provinciali, che oggi, per la riforma Delrio, non vedranno più i cittadini quali protagonisti dell’elezione del presidente e dei consiglieri provinciali, in quanto questo compito di “alta democrazia” oggi è demandato ai consiglieri comunali ed ai sindaci. Il nome del candidato a presidente di Forza Italia? Secondo “alcuni” parrebbe essere il sindaco di San Benedetto dei Marsi Quirino D’Orazio, il quale, sentito in merito, ringrazia per il pensiero coloro che lo hanno tirato in mezzo a questa vicenda, ma smentisce la sua candidatura alla presidenza della provincia dell’Aquila, sottolineando la sua totale collaborazione all’allestimento di una forte squadra qualificata e competitiva.

Seconda questione trattata è quella dell’unità del partito. Contrariamente a quanto riportato da alcune “menti fantasiose” , i componenti di Forza Italia stanno lavorando per un’unità di intenti, per il raggiungimento di un obiettivo comune, raccogliendo tutte le anime del centro destra.

A scanso di equivoci si riporta quanto dichiarato dall’esponente del partito Antonio Morgante.

{{*ExtraImg_237856_ArtImgCenter_248x203_}}«Nessuna cena carbonara e nessuna rottura. Le notizie riportate di un incontro tenutosi mercoledì scorso tra consiglieri provinciali uscenti e altri amministratori per rompere con NCD è una ricostruzione interessata e alterata della realtà. Alla cena, tenutasi a San Benedetto, hanno partecipato il consigliere regionale Iampieri e i dirigenti di Forza Italia Bianchini e Morgante, nonché tanti amministratori marsicani. Il tema era quello di condividere alcune decisioni riguardanti le elezioni provinciali, le elezioni comunali e il nuovo modello di governance del Cam Spa. Al contrario di quanto riportato, si è convenuto sulla necessità di ritrovare unità tra le forze di centrodestra. Alla cena si è poi aggiunto Luca Ricciuti, in rappresentanza della parte aquilana di Forza Italia. L’incontro è servito a chiarire posizioni e suggerimenti per il vertice regionale di Forza Italia di lunedì prossimo a Sulmona, al quale parteciperanno proprio Iampieri, Bianchini e Morgante».

X