IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Piano regolatore generale aquilano: modifiche e integrazioni

Consiglio comunale anche alla proposta deliberativa,

presentata dall’assessore alla Pianificazione Pietro Di Stefano,

contenente modifiche e integrazioni in riferimento alle zone di

cessione perequativa degli standard urbanistici.

Si tratta di una

variante al Piano regolatore generale che disciplina le aree

assoggettate a vincoli decaduti. L’indice di edificabilità, uguale

per tutti, è stabilito in 0,08 metri cubi per ogni metro quadro di

terreno.

La superficie minima per ottenere l’edificabilità è pari

ad almeno mille e 500 metri quadrati. La norma riconosce la

possibilità, ai fini dell’edificabilità, di sommare più aree. In

cambio di tale facoltà, attraverso il meccanismo della perequazione,

i proprietari garantiranno la contestuale cessione, a titolo gratuito,

delle restanti porzioni di area all’amministrazione, che, a sua

volta, le destinerà al soddisfacimento degli standard urbanistici.

X