IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sport

L’Aquila Calcio torna alla vittoria con il Pisa

di Claudia Giannone

I rossoblù tornano a vincere e ritrovano l’umore giusto per andare avanti: dopo un trend negativo che ha portato più volte a mettere in dubbio il tecnico e l’intero lavoro svolto nel periodo di calciomercato invernale, la situazione in casa aquilana cambia ancora una volta, in un match dal doppio volto. Questa partita, infatti, avrebbe potuto affossare totalmente il team del capoluogo, con una sconfitta che avrebbe allontanato del tutto L’Aquila dalla zona più importante, ma con un risultato positivo avrebbe segnato la probabile svolta per uscire dal tunnel degli orrori visto fino a questo momento. Fortunatamente per Nunzio Zavettieri, la compagine è caduta dalla parte giusta del filo sottile sul quale stava camminando: tre punti che valgono come una rivalsa, come una doppia vittoria, come una colata d’oro.

L’Aquila tenta con il nuovo modulo, il 4-2-3-1 provato in allenamento nel corso della settimana: Pomante e Zaffagnini ormai noti centrali della difesa, aiutati dagli esterni Pedrelli e Scrugli; centrocampo con Del Pinto e De Francesco a fare da scudo al reparto arretrato, aiutati in avanti da Triarico e Pacilli esterni e un Corapi avanzato a supporto di Virdis, punta dell’incontro. Il Pisa risponde con un 4-3-3: tridente offensivo composto da Floriano, Arma e Arrighini. Infortunio in fase di riscaldamento per Morrone, che non può scendere in campo in un incontro fondamentale per l’andamento del campionato.

Senza emozioni il primo tempo di gioco: le due squadre impiegano i minuti a disposizione per studiarsi, senza però pressare per tentare l’assalto. L’Aquila ritrova, intanto, la propria stabilità e si dimostra più propositiva e più completa, nonostante il periodo appena trascorso non abbia dato grandi soddisfazioni all’ambiente rossoblù.

Ma nella ripresa, l’aria dell’Arena Garibaldi è pronta a cambiare: nel primo minuto del secondo tempo, infatti, Ricciardi vede il direttore di gara tirare fuori il secondo cartellino giallo della giornata. Il Pisa resta in dieci ed è crisi totale del team di Braglia. Giusto due minuti dopo, gli ospiti trovano il goal del vantaggio: Pacilli riceve un pallone di testa e imbuca in rete, preparando la strada alla vittoria che il team aquilano si appresta a portare a casa. Non trascorre molto prima del raddoppio: sugli sviluppi di un corner, Corapi mette in mezzo e favorisce l’inserimento di Virdis, che beffa Pelagotti per il 2-0 dell’Aquila.

Buio totale in casa toscana: nessuno sprizzo da parte dei nerazzurri che non possono far altro che contemplare una sconfitta che, per la corsa al primo posto, rappresenta un passo falso imperdonabile. Un solo risultato a disposizione, prima dell’inizio del match, per gli uomini di Braglia, ma una prestazione che non può portare ad altro che alla disfatta.

PISA: Pelagotti, Dicuonzo (34′ pt Mandorlini), Paci, Sini, Costa, Caponi, Ricciardi, Iori, Floriano (14′ st Finocchio), Arma (38′ st Frediani), Arrighini. A disp.: Moschin, Benga, Misuraca, Pellegrini. All. Braglia.

L’AQUILA CALCIO: Zandrini, Pedrelli, Pomante, Zaffagnini, Scrugli, Del Pinto, De Francesco (22′ st Perpetuini), Triarico (39′ st Vella), Corapi, Pacilli (29′ st Sandomenico), Virdis. A disp.: Cacchioli, Carini, Gotti, Perna. All. Zavettieri.

ARBITRO: Lacagnina (Caltanissetta).

MARCATORI: 2′ st Pacilli, 10′ st Virdis.

AMMONITI: 8′ pt De Francesco, 9′ pt Ricciardi, 23′ st Mandorlini, 31′ st Sini.

ESPULSI: 1′ st Ricciardi.

RECUPERO: 1′ pt, 3′ st.

X