IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

“Santi e Guerrieri” : Turismo di qualità in una terra di qualità

Come nasce il progetto “Territorio di Santi e Guerrieri” ?

«Il Bosso Soc. Coop soggetto come soggetto capofila, in ATS con Wolftour discover Abruzzo, Viaggiatori nel Parco, LD editore e Associazione STL del Gran Sasso d’Italia, ha realizzato il progetto in questione per il GAL Gran Sasso Velino. Il progetto nasce con dal forte desiderio di coinvolgere le comunità rurali in un percorso di conoscenza e valorizzazione delle risorse storico antropologiche locali viste anche come opportunità economiche e occupazionali».

Obiettivi

«La realizzazione del progetto è un passo verso quella che deve essere la definizione ufficiale, reale, istituzionale ed operativa di un’ unica destinazione turistica sotto il nome di Territorio di Santi e Guerrieri, che vede insieme le Terre della Baronia di Carapelle e la Valle del Tirino, sotto l’ imponente Massiccio del Gran Sasso e con le lente, cristalline ed emozionati acque del fiume Tirino.

Il recupero e la diffusione di informazioni non scritte custodite dalle comunità locali in forma orale, che ha individuato come filo conduttore il legame esistente tra le comunità e la propria storia attraverso le figure di Santi e Guerrieri che nel corso dei secoli hanno vissuto e caratterizzato a livello socio-culturali il territorio, questo raccontandolo attraverso un sito web in doppia lingua che funge anche da navigatore, interessando prevalentemente le criticità storico, artistiche, monumentali, paesaggistiche e naturalistiche degli otto comuni coinvolti nel progetto, un gioco per i bambini e per le famiglie, un video suggestivo da diffondere in maniera virale sui social e sul web, un libro fotografico di altissimo pregio realizzato con la direzione artistica del fotografo Luciano D’ Angelo ed altre azioni come la realizzazione e donazione di 8 cartelli informativi da esterno con grafica personalizzata per ogni paese ricadente nell’area interessata dal progetto ed ancora modelli in 3D con audio guide studiati per non vedenti con i principali elementi turistici e culturali della Valle del Tirino e delle Terre della Baronia, acquisto di attrezzatura tecnica per effettuare suggestive escursioni in canoa sul fiume Tirino ».

{{*ExtraImg_235785_ArtImgRight_300x168_}}

Ci sono opportunità occupazionali?

Certo se si considera che il territorio in questione non può che studiare, progettare ed attuare interventi , azioni e servizi in materia turistica ed ambientale, quindi questo progetto può e deve essere uno stimolo per i giovani, per gli operatori a fare meglio, agli amministratori per non perdere altro tempo e concentrarsi insieme agli operatori, perché sono questi ultimi quelli che hanno il polso della situazione, investono quotidianamente il loro tempo , i loro capitali e le loro emozioni, posti di lavoro se capiamo che non dobbiamo ne invidiare ne imitare altre regioni.

Dobbiamo essere esigenti con noi stessi e con le nostre ambizioni, poi non essere più al ricasco ed alla sterile speranza della politica che è roba per chi non è un combattente ed un vincente e noi giovani, noi operatori turistici e noi abruzzesi in generale siamo più vicini a questi ultimi identikit ».

La cooperativa Il Bosso da quanti anni opera in Abruzzo e che obiettivi ha raggiunto?

«La cooperativa Il Bosso è un’azienda dinamica che opera in Abruzzo nel settore dell’ambiente e del turismo dal 1999.
Collabora con Enti, Istituzioni Scolastiche ed Associazioni attraverso l’attuazione di progetti che hanno l’obiettivo di diffondere la sensibilità ecologica; divulgare la cultura scientifica; promuovere la conoscenza dell’ambiente e del territorio; sviluppare e ricercare programmi per il turismo sostenibile e responsabile. La garanzia dei servizi offerti è data dall’esperienza e dalla professionalità dei soci e dei collaboratori che da anni operano in questi settori.

Importanti i riconoscimenti nel corso degli anni, nel 2006 siamo stati riconosciuti come Centro di Educazione Ambientale di Interesse regionale, lavoriamo con migliaia di studenti provenienti da tutte le quattro provincia d’ Abruzzo, e provenienti dalle regioni limitrofe».

{{*ExtraImg_235788_ArtImgRight_300x168_}}

La tua esperienza all’interno della cooperativa.

«Da giugno 2004 inizio la collaborazione con la Soc. Coop. Il Bosso con il ruolo di accompagnatore di canoa per l’attività di escursionismo esperienziale sul fiume Tirino. In qualità di collaboratore partecipo attivamente a studi e ricerche e realizzazione di programmi di educazione ambientale, Ho portato avanti gli studi conseguendo la laurea triennale presso l’ Università G. ‘Annunzio Chieti-Pescara. Svolgo attività di Educazione Ambientale presso CEA di interesse regionale “IL BOSSO” dal 2005. Dal 2006 curo l’ attività di organizzazione di convegni, eventi e seminari tematici sulle questioni ambientali e turistiche, costruendo rapporti di collaborazione con partner e soggetti pubblici e privati per conto della Soc. Coop. Il Bosso. Mi dedico alle attività di fund raising ,di comunicazioni e di marketing della stessa Soc. Coop. Il Bosso.

Dal 2009 ricopro il ruolo di Direttore del Settore Turismo all’interno della Soc. Coop. Il Bosso, coordinando e realizzando direttamente sul campo attività esperienziali in canoa sul fiume Tirino ed in mountain-bike nella Valle del Tirino, con il desiderio continuo di condividere emozioni naturali con gli ospiti che scelgono di venirci a trovare. Il mio lavoro è la mia passione e la mia passione è il mio lavoro. Vi aspettiamo! »

X