IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Rugby per imparare a vivere

«Meno aggressività e più rispetto per i compagni. Meno timidezza e più propensione al contatto nelle regole del gioco». Edoardo Vaggi, terza linea della Gran Sasso Rugby, sintetizza così i cambiamenti dei bambini quando praticano il rugby. Cambiamenti che collimano con lo studio scientifico effettuato dallo psicologo Fabio Rossi nell’ambito del progetto ‘Dove nascono i giganti’, presentato nel centro ricreativo di San Pio delle Camere dall’Asd Gran Sasso Rugby.

Il progetto, elaborato e portato avanti grazie alla [i]partnership[/i] con il Coordinamento dei Sindaci dei Comuni del cratere, ha evidenziato lo studio sull’influenza dell’attività sportiva, in particolare il rugby, sulle capacità pro-sociali dei bambini.

«Il territorio del cratere crede molto nello sport come momento aggregativo – ha dichiarato Paolo Eusani, sindaco del comune di Prata D’Ansidonia – e in particolare crede sulle capacità del rugby per la trasmissione di valori fondamentali. La Gran Sasso è il nostro esempio e la politica ne deve prendere atto».

Gli alunni delle classi IV e V della scuola primaria, insieme ai loro genitori, sono stati sottoposti alla somministrazione di questionari prima e dopo gli interventi svolti a scuola e sui campi da gioco dagli allenatori Elio Tazzi ed Edoardo Vaggi.

Per il mondo della scuola è intervenuto Bruno Antonetti, professore dell’istituto comprensivo Comenio, che ha sottolineato l’importanza del lavoro delle associazioni sportive all’interno delle istituzioni scolastiche che, a livello di scuola primaria non hanno, per il momento, al loro interno professionisti dell’attività sportiva.

Al termine dell’incontro sono state distribuite alle scuole coinvolte nel progetto delle mute da rugby e la pubblicazione del lavoro di Fabio Rossi. All’evento hanno preso parte rappresentanti del mondo della scuola, sindaci di molti comuni del cratere rappresentati da Emilio Nusca e il direttore dell’Usrc di Fossa Paolo Esposito.

X