IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Ricostruzione, il testo di legge dalla voce ‘plurale’

«Procede il lavoro di preparazione del testo di legge sulla Ricostruzione».

Lo dichiara la senatrice PD, Stefania Pezzopane.

«Dopo l’incontro con il Sottosegretario De Micheli ho invitato nuovamente le associazioni di categoria, i sindaci del cratere, le associazioni di cittadini ed altri soggetti ad inviarmi le loro proposte e i loro suggerimenti, partendo dal testo elaborato dall’ex sottosegretario Giovanni Legnini, che va rivisto, alla base delle attuali necessità e delle modifiche intervenute anche con la Legge di Stabilità.

Mi sono giunti diversi spunti interessanti, da più parti, come l’Ordine degli Ingegneri, degli Architetti, dall’Aniem, da Apindustria, dal Collegio dei Geometri, dai Periti industriali, dai Consulenti del Lavoro, da qualche sindaco, come quello di Pizzoli, da singoli imprenditori e privati cittadini».

«In molti sottolineano la necessità di una disciplina più stringente per appalti e subappalti, per la scelta dell’impresa affidataria dei lavori, per le case in costruzione alla data del 6 aprile, argomento quest’ultimo mai trattato, per la valorizzazione dei centri storici, per la destinazione delle risorse non spese, per il Patto di stabilità anche per i piccoli comuni del cratere ed altro ancora. C’è anche chi ha espresso preoccupazioni e perplessità di non modificare le regole in corsa, per evitare rallentamenti dei lavori.

Tutte proposte costruttive, di cui ringrazio gli estensori. A volte in palese contraddizione l’una con l’altra. Sono in attesa dell’arrivo di altri contributi, in particolar modo quelli dei sindaci del cratere, per le diverse problematiche ancora da sciogliere.

I tempi stringono e mi auguro che il loro contributo sia tempestivo».

«Al termine di questo primo giro di contributi, consegnato tutto il materiale al sottosegretario Paola De Micheli, ho intenzione di convocare un incontro, per fare il punto della situazione e per ascoltare, attraverso un ulteriore confronto, anche altri stimoli che si volessero aggiungere».

X