IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Bidello morto a scuola, nuovi rilievi

Nuovi rilievi, questa mattina, da parte dei Carabinieri di Avezzano sul luogo dell’incidente all’Istituto geometri della città marsicana, dove ieri, intorno alle 17, un operatore scolastico ha perso la vita schiacciato da una pressa.

L’uomo, classe ’57, insieme ad un collega stava cercando di spostare la pressa con un muletto a mano ed è rimasto schiacciato tra la pressa stessa e il muro del cortile dove stava operando. Inutile la corsa in ospedale.

Un minuto di silenzio è stato osservato dagli alunni dell’Istituto geometri e di ragioneria.

Sul posto questa mattina il pm Vincenzo Barbieri. Oltre ai rilievi dei militari per accertare eventuali responsabilità, anche quelli effettuati da parte della Asl. Al momento non si escludono ipotesi di reato nei confronti degli addetti ai lavori anche per poter effettuare accertamenti sul corpo dell’uomo. Le indagini, a quanto appreso, si starebbero rivolgendo soprattutto sui compiti assegnati ai due operatori scolastici. In merito sarebbe stata acquisita la documentazione necessaria a capire le reali mansioni di chi era al momento sul posto di lavoro. Secondo quanto hanno potuto accertare finora gli inquirenti, la pressa si sarebbe trovata sopra al muletto che però era di misura inferiore rispetto alla pressa. Lo sbilanciamento è stato fatale.

Cordoglio «per una disgrazia che non doveva accadere» è stato espresso dal preside dell’istituto, Corrado Dell’Olio. «Sono a disposizione e ho fiducia piena – ha detto Dell’Olio – negli inquirenti che stanno svolgendo accertamenti». «Ero in ufficio a lavorare – ha raccontato il preside – quando ho visto un operatore scolastico disperarsi e chiedere aiuto. Ho capito che era accaduto qualcosa di grave. Ma non posso dire altro. Le indagini sono in corso. Sto aspettando di parlare con il pm». «Sono vicino alla famiglia, una famiglia – ha concluso Dell’Olio – che abbiamo molto a cuore».

Tra i particolari che starebbero emergendo la presenza di un testimone sordomuto per il quale gli inquirenti si stanno organizzando con un operatore che conosce la lingua dei segni, e forse anche di una terza persona.

Intanto dal tenore Aleandro Mariani, attraverso una lettera aperta indirizzata al preside dell’istituto geometri, è già arrivata la proposta di inserire nella scuola una targa intitolata al bidello. «Vorrei esprimere le mie più sentite condoglianze per la tragica

scomparsa del nostro caro amico a sua moglie, i due figli,

tutta la famiglia, i colleghi e tutti gli amici – scrive Mariani- Ho avuto la fortuna di conoscere una persona così grande di animo durante il mio percorso di studi effettuato nell’istituto; i ricordi più belli della mia adolescenza li devo al Vostro istituto, io lo definirei una grande famiglia, fatta da buoni docenti e collaboratori fantastici. Era una persona che aveva sempre il sorriso sulle labbra, disponibile a tutto, amava profondamente il suo lavoro e l’istituto come se fosse la propria abitazione ed è per questo motivo che vorrei esprimere la mia più grande commemorazione ad un uomo grande ponendo una targa a ricordo di una persona così importante per me e speciale per tutti. Un riferimento umano importante per noi giovani».

[url”Torna alla Home Targato Az”]http://ilcapoluogo.globalist.it/?Loid=154&categoryId=221[/url]

X