IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Cultura, nuova Audioteca per la Barattelli

Si è svolta domenica 25 gennaio, presso la sede dell’Ente Musicale Società Aquilana dei Concerti “B. Barattelli” la presentazione del Fondo Audioteca Ing. Mario Salabè, costituito da oltre 2.500 unità fra vinili di rara provenienza e Cd musicali.

{{*ExtraImg_231057_ArtImgRight_300x235_}}Il Fondo è stato donato dalla signora Resi Madia Salabè, moglie dell’ingegner Mario Salabè, scomparso qualche anno fa. Esattamente il 25 gennaio dell’anno scorso la signora ha voluto lasciare un segno di affetto verso la città dell’Aquila, dove il marito ha operato come ingegnere anche nel periodo dell’immediato post-sisma, donando il patrimonio librario alla Biblioteca Provinciale “Salvatore Tommasi” (circa 8000 volumi).

Ha presenziato la cerimonia il presidente dell’ente, maestro Giorgio Battistelli, con la partecipazione dell’onorevole Gianni Letta, il presidente della Provincia dell’Aquila Antonio Del Corvo e il Questore dell’Aquila Vittorio Rizzi. Tutti hanno espresso parole di ringraziamento sincero verso la donazione e la sensibilità dimostrata nei confronti della città dell’Aquila e degli enti culturali di riferimento.

{{*ExtraImg_231058_ArtImgRight_300x199_}}C’è stato anche un omaggio musicale con brani verdiani interpretati dal soprano Vittoriana De Amicis e il pianista Michele D’Ascenzo.

La procedura di catalogazione e sistemazione del Fondo è stata realizzata in circa 20 giorni da una équipe coordinata da Sebastiano Santucci, già collaboratore dell’ente, con l’aiuto di Andrea De Petris, Alessandro Scafati, studente di Ingegneria Informatica dell’Università dell’Aquila e Marco Farinosi, studente di Cultura per le comunicazioni sempre dell’ateneo aquilano.

La collezione, entrata a far parte del patrimonio della Società Aquilana dei Concerti, è per la gran parte costituita da musica che va dal canto gregoriano al novecento storico, non mancano però il jazz e il rock, come, ad esempio, il vinile originale di The Wall dei Pink Floyd. Fra le particolarità si segnala una registrazione di un concerto corale live in Vaticano diretto dal fratello di Papa Ratzinger. La collezione è a disposizione del pubblico ed è stato allestito negli uffici dell’ente un punto di ascolto.

Certamente l’auspicato rientro della Barattelli nella sede storica del Castello Cinquecentesco potrà essere l’occasione per rendere il patrimonio storico dell’ente interamente fruibile dal pubblico in spazi più adeguati, sia per l’Audioteca di recente acquisizione, che per la Biblioteca, che conta oltre 5 mila partiture musicali.

{{*ExtraImg_231059_ArtImgCenter_500x187_}}

X