IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Sport

Tonfo in casa per la Gran Sasso Rugby

Più informazioni su

Sconfitta interna per la Gran Sasso Rugby, battuta sul campo casalingo di Villa Sant’Angelo dall’Accademia Nazionale Ivan Francescato.

La partita della seconda giornata della fase Promozione del Campionato Italiano di Serie A si conclude con il risultato di 0-42 per la squadra ospite, guidata dall’ex nazionale Roland De Marigny.

Una gara di quelle difficili per i ragazzi di mister Pierpaolo Rotilio, contro l’Accademia Fir, la squadra della Federazione Italiana Rugby nella quale milita gran parte della nazionale under 20 e con cui i rossogrigi hanno vinto nella sfida interna della prima fase del campionato e poi perso a Parma. Tra le fila della Gran Sasso Rugby hanno avuto un certo peso le assenze per infortunio di giocatori come Vaggi, Iezzi, Paolucci, Fattore, Anibaldi e Sacco. Nonostante questa battuta d’arresto, la stagione è esaltante per la Gran Sasso Rugby, che si ritrova tra le prime 22 squadre in Italia.

La prima meta degli avversari arriva al 5’ di gioco dall’aquilano Riccardo Raffaele, capitano dei federali. Dopo pochi minuti è Lombardo a segnare la seconda meta per l’Accademia. I grigiorossi rispondono con grinta e al 28’ Marco Mistichelli corre verso la meta che purtroppo sfuma per un soffio. E’ poi Ciju della Federazione a segnare la terza meta al 42’. Il primo tempo finisce 0-21 per gli ospiti, che nel corso del secondo tempo segnano altre tre mete, l’ultima ad opera dell’aquilano Marcello Angelini, ex Polisportiva L’Aquila. La partita finisce 0-42 e la Gran Sasso rimane ferma a 0 punti in classifica.

«In campo si è vista la differenza tra una squadra che si allena tutti i giorni e la nostra squadra che non ha la stessa possibilità – ha affermato la presidente della Gran Sasso Rugby Loredana Micheli – Si sono sentite inoltre le assenze dei giocatori infortunati contro una squadra che vanta nella formazione numerosi giocatori nella rosa della nazionale Under 20. Questa seconda fase del campionato serve comunque ai giovani della Gran Sasso per maturare la giusta esperienza necessaria ad affrontare il prossimo campionato».

Più informazioni su

X